Zenit, da Advocaat a Sarri: le ultime di CM.IT

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:24

Il club di San Pietroburgo punta il tecnico del Napoli, ma non solo

CALCIOMERCATO ZENIT ADVOCAAT SARRI / CALCIOMERCATO ZENIT ADVOCAAT SARRI / Dopo l'addio di Roberto Mancini, lo Zenit è alla ricerca di un sostituto all'altezza. Da tempo, come noto, ci sono contatti con il tecnico del Napoli Maurizio Sarri, a cui è stata recapitata un'offerta tra i 5 e i 6 milioni di euro a stagione. All'interno della società russa però c'è discordanza sul profilo del prossimo tecnico. Qualcuno vorrebbe, dopo Mancini, un altro tecnico italiano, come Sarri o come Ancelotti (guarda caso, seguito anche dal Napoli), ma l'allenatore emiliano avrebbe già declinato la proposta. Una seconda corrente vorrebbe una figura più esperta e prestigiosa a livello internazionale come quella di Dick Advocaat, per il quale si tratterebbe di un ritorno dopo il triennio 2006-2009, in cui arrivarono, tra l'altro, la vittoria della Coppa Uefa e della Supercoppa Europea. C'è anche l'ipotesi Semak, vecchia gloria del club ma ancora con poca esperienza in panchina. Sarri ha preso comunque tempo, rimanendo il Chelsea la sua prima scelta. Anche lo Zenit però, pur avendo disponibilità economica, non sembrerebbe entusiasta all'idea di spendere gli 8 milioni della clausola per liberarlo dal Napoli, ai quali andrebbero poi aggiunti i soldi dell’ingaggio.