Calciomercato, ultime CM.IT: Juventus-Pochettino pista complicata, ecco perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:48

Il manager del Tottenham accostato al club bianconero in caso di addio dell’attuale allenatore Massimiliano Allegri

CALCIOMERCATO JUVENTUS POCHETTINO ALLEGRI TOTTENHAM – La Juventus, dopo la vittoria contro l'Inter e la sconfitta del Napoli a Firenze, si è riportata a +4 sulla squadra di Maurizio Sarri. A tre giornate dal termine del campionato, il vantaggio è importante e, in caso di vittoria, sarebbe il settimo scudetto consecutivo della squadra bianconera, il quarto dell'era Massimiliano Allegri. Ed è proprio il futuro del 50enne allenatore livornese a tenere banco. Nonostante un contratto valido fino al 30 giugno 2020 e le innumerevoli conferme pubbliche da parte dell'amministratore delegato Beppe Marotta, le voci su un possibile addio di Allegri continuano a circolare. In particolare, il suo nome è accostato all'Arsenal e al Chelsea con i 'Gunners' alla ricerca del sostituto di Arsene Wenger e i 'Blues' che, con ogni probabilità, si separeranno da Antonio Conte (anche quello di Sarri è un nome caldo per il club di Abramovich). E per la Juventus, sono tanti i tecnici sul taccuino in caso di addio di Allegri: da Simone Inzaghi della Lazio a Massimo Carrera dello Spartak Mosca, passando per Mauricio Pochettino: proprio sul manager del Tottenham si concentrano le nostre attenzioni.

Calciomercato Juventus, Pochettino 'costa'

Il 46enne allenatore argentino, di chiare origini italiane (piemontesi, per la precisione), ha dimostrato all'Allianz Stadium col suo Tottenham, avversario negli ottavi di Champions League, tutto il suo valore facendo soffrire i bianconeri, a Torino e a Londra. Legato agli 'Spurs' fino al 2021, non è escluso che possa lasciare il club a fine stagione, così come si potrebbe parlare anche di un eventuale prolungamento. In ogni caso, riportano indiscrezioni raccolte da Calciomercato.it, strapparlo al Tottenham non sarà semplice. Per liberarlo dal vincolo, la società inglese potrebbe chiedere un indennizzo vicino agli 8/10 milioni di euro. Senza dimenticare che l'ex Espanyol attualmente guadagna circa 7 milioni di euro all'anno: una operazione, dunque, onerosa per chiunque vorrà ingaggiare Pochettino nella prossima stagione. Una pista complicata, ma da tenere comunque in considerazione per la Juventus. Tra poche settimane, conosceremo il futuo della guida tecnica bianconera. Con Allegri ancora saldamente in panchina e pronto a proseguire la sua avventura a Torino.