Barcellona-Roma, Perotti: “Siamo una grande squadra, faremo una grande gara”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01

Il fantasista giallorosso ha poi parlato dell’amico Messi: “Non dobbiamo pensare solo a lui, ci sono altri giocatori temibili da fermare”

BARCELLONA ROMA PEROTTI / Dalla Spagna all'Italia, andata e ritorno. Domani Diego Perotti tornerà in terra iberica, la nazione che lo ha consascrato nel grande calcio (è approdato nel 'Vecchio Continente' vestendo la maglia del Siviglia): con la sua Roma se la vedrà contro il Barcellona del suo amico di Nazionale Leo Messi. Un match che lo stesso fantasista giallorosso ha presentato in un'intervista concessa a 'Marca'. Queste le sue parole raccolte da Calciomercato.it:

Barcellona-Roma, Perotti: “

CRESCITA – “Giocare con i migliori? In questo senso da Genova a Roma sono cresciuto perché sono migliorato giocando con questi compagni di squadra. A volte succede il contrario e non riesci ad adattarti perché il livello è molto alto, perché puoi essere un pesce fuor d'acqua. Ma con l'Argentina e con la Roma è molto difficile che le tue qualità non migliorino”.

MESSI – “Non gli ho parlato della partita, ma a Roma abbiamo parlato dell'importanza di essere calmi e dobbiamo anche pensare a come fermare altri giocatori come Jordi Alba, Iniesta e gli altri. Siamo anche una grande squadra e faremo un buona gara. Preferisco averlo come compagno in campo? Sì, senza dubbio”.

BARCELLONAROMA – “Siamo in Champions League e vogliamo affrontare il meglio. È la rivale più difficile, ma il Real Madrid, anche se non sta facendo un buon campionato, in Champions gioca differentemente. Tra questi due uscirà il vincitore di questa edizione. Il Barça ha l'obbligo di vincerla e noi non vediamo l'ora di andare avanti, è la prima volta che giochiamo un quarto di finale della Champions League. E contro il migliore. Essere sfavoriti può aiutarci? Se non ti diverti a giocare un quarto di finale contro Messi al 'Camp Nou', allora non ti piace nulla nella vita”.