Roma, Spalletti contro tutti: quanta rabbia all’Olimpico’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:47

Dai fischi dei tifosi alle riprese scomode del cameraman. Ecco cos’è accaduto durante l’addio di Totti

ROMA SPALLETTI OLIMPICO / Contro il Genoa la Roma fatica ma festeggia. Esulta per la Champions League diretta e piange per il proprio capitano. Al fischio finale tutti scoppiano in lacrime, e anche Manolas lascia intravedere qualche goccia lungo il viso. Le emozioni sono tante, troppe da gestire, in senso positivo e negativo. Lo sa bene Luciano Spalletti, con ogni probabilità all'atto conclusivo del suo secondo atto giallorosso, coperto dai fischi sia al momento della lettura delle formazioni che durante il passaggio del suo videomessaggio per Totti

Un 'Olimpico' unito nel riconoscerlo avversario e non alleato del 10 giallorosso. Un astio che non lo ha lasciato indifferente, come scrive il 'Corriere dello Sport', al punto da perdere le staffe, costringendo Domenichini e Baldini, suoi storici collaboratori, a trattenerlo. In un stato di nervosismo generale si è poi scagliato contro un operatore, intento a riprendere ogni sua reazione nei momenti d'emozione generale, per poi dirne quattro a un giornalista di 'Sky', reso a suo dire d'aver intervistato i suoi 'nemici', ovvero coloro i quali sarebbero sempre pronti a parlar male di lui.