Calciomercato Inter, da Santon a Brozovic: il punto sulle cessioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:08

Ausilio e Sabatini al lavoro per smaltire la rosa: obiettivo racimolare fino a 150 milioni di euro

CALCIOMERCATO INTER / Concluso il campionato, per l'Inter ora è tempo di pensare solo ed esclusivamente al calciomercato in entrata e in uscita. In attesa dell'ufficialità di Spalletti, ecco gli aggiornamenti su quelli che potrebbero essere i movimenti più importanti sul fronte cessioni. La gara contro l'Udinese è stata l'ultima per Carrizo e Palacio, i due argentini che hanno concluso la loro esperienza a Milano per fine contratto. Insieme a loro anche Santon, Nagatomo, Murillo, Brozovic, Kondogbia, Perisic e Gabigol saranno chiamati probabilmente a fare le valigie in virtù del rinforzamento della rosa. Ausilio e Sabatini dovranno essere bravi a venderli bene per racimolare un gruzzolo notevole in ottica entrate: dalle loro cessioni, i due dirigenti potrebbero guadagnare ben 150 milioni di euro (nelle più ottimistiche delle previsioni) soprattutto grazie agli addii di Perisic (50), Brozovic (clausola rescissoria per l'estero, 50), Murillo (20) e Kondogbia (30).

Calciomercato Inter, Gabigol via in prestito

Uniti ai 100 che metterà a disposizione Suning, il calciomercato Inter potrebbe essere davvero ricco di sorprese sia un senso sia nell'altro. Tuttavia, sarà molto importante ottimizzare al meglio le cessioni minori: Santon, Nagatomo, Ranocchia ed Eder non godono dello stesso appeal dei giocatori citati ma potrebbero portare in dote un ricavo di circa 30 milioni di euro così suddiviso: 10 milioni da Ranocchia, circa 12 da Eder e 5 milioni da Santon. Anche Nagatomo potrebbe portare la somma di 5 milioni, mentre l'ultimo nome citato, Gabigol, dovrebbe partire ma soltanto in prestito: l'investimento sostenuto soltanto un'estate fa va difeso e la società non ha nessuna intenzione di rivenderlo subito.

Stefano Migheli