Calciomercato Inter, non solo Di Maria: sprint Bernardeschi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:32

La maglia 10 è pronta per l’argentino, ma Spalletti vuole anche l’esterno della Fiorentina

CALCIOMERCATO INTER / Grandi manovre di calciomercato in casa Inter: in attesa dell'insediamento ufficiale di Luciano Spalletti sulla panchina nerazzurra, prosegue la trattativa per riuscire a portare a Milano la stella del Paris Saint-Germain Angel Di Maria: secondo quanto scrive 'Tuttosport', il piano prospettato dai dirigenti interisti al calciatore argentino prevede la maglia numero 10 e un futuro da uomo-immagine del club.

C'è da superare l'ostacolo ingaggio: secondo il 'Corriere dello Sport', i circa 18 milioni che Di Maria deve percepire dal Psg fino al 2019 potrebbero essere spalmati su 4 stagioni, con un ingaggio annuale da circa 6-6,5 milioni. L'Inter punterebbe ad ottenere un conguaglio a favore nel possibile scambio Di Maria-Perisic, ma il club parigino valuta l'attaccante croato 'solo' 40-45 milioni (l'Inter lo valuta 60 milioni).

Il calciomercato Inter non si ferma all'obiettivo Di Maria: Spalletti, infatti, stravede per Federico Bernardeschi della Fiorentina, in vantaggio su Domenico Berardi del Sassuolo. Per avere Di Maria e Bernardeschi, come anticipato, il 'sacrificato' prescelto è il croato Ivan Perisic.

Calciomercato Inter, Bernardeschi tra rinnovo e addio a Firenze

Non c'è solo l'Inter tra le squadre interessate all'acquisto di Federico Bernardeschi, alle prese con una complicata trattativa per il rinnovo del contratto con la Fiorentina: sulle tracce dell'esterno offensivo di Carrara c'è anche la Juventus. Bernardeschi ha dichiarato a proposito del nuovo contratto nei giorni scorsi: “L'offerta della Fiorentina è importante. Ringrazio la società, ma per il rinnovo non c'è fretta. I tempi non sono stretti, ne parleremo a tempo debito. Non è vero che ho chiesto garanzie alla società e di certo non vado contro i tifosi. La frase di Reggio Emilia è stata un gesto d'ira legato a quanto stava avvenendo in campo, i tifosi non c'entravano nulla. La Fiorentina, comunque vada, mi resterà nel cuore”.