Calciomercato Juventus, il futuro di Iniesta tra Usa e…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:25

Le parole rilasciate dal campione spagnolo lasciano almeno uno spiraglio aperto

CALCIOMERCATO JUVENTUS INIESTA /  “Chiudere la carriera altrove? La possibilità può sempre esserci. Non sto dicendo che non rinnovo o il contrario, per il momento la mia intenzione è onorare al massimo il mio accordo con questo club. Quello che accadrà in seguito si vedrà, ma non ci sarà alcuno scontro tra Iniesta e il Barcellona”. Parole e musica di Andrès Iniesta, che con una dichiarazione un po' a sorpresa ha spiazzato chi dava per scontato che chiudesse la carriera al Barcellona. Don Andres ha un contratto in scadenza nel 2018 ma per ora parlare di rinnovo è ancora azzardato. E così nasce la pazza idea, ma poi mica così tanto, per il calciomercato Juventus. Un'idea che è nata già qualche tempo fa ma che ora, con le parole di Iniesta, prende una forma un pizzico più definita. Niente di ancora paragonabile ad una trattativa vera e propria, ci mancherebbe, ma nel novero delle numerosissime pretendenti al capitano del Barça in giro per il mondo si potrebbe presto inserire anche la Juve. 

Calciomercato Juventus, da Pirlo ad Alves: Marotta ci riprova

Buona parte delle motivazioni è legata al momento del club catalano: la stagione di Luis Enrique ha lasciato qualche rammarico e il progetto culé ripartirà tra qualche settimana con una nuova guida tecnica. Solo quando si avrà ben chiaro il futuro, la dirigenza potrà procedere a pianificare il calciomercato e come muoversi rispetto alla sua situazione contrattuale. Ma, dall'altro lato, c'è anche il discorso anagrafico: Iniesta ha ormai compiuto 33 anni e durante tutta la stagione è stato condizionato da diversi problemi fisici che ne hanno limitato l'utilizzo. La sua situazione sembra quella dell'ultimo Pirlo al Milan, ecco perché Marotta ci ha già fatto un pensierino. Lo spagnolo in Catalogna ha vinto già tutto ciò che c'era da vincere; se volesse cambiare aria e se ritenesse ancora prematuro ascoltare le sirene provenienti da Cina, Stati Uniti e Qatar, il direttore bianconero sarebbe pronto ad accoglierlo a braccia aperte, come fatto un anno fa con Dani Alves, uno che Iniesta lo conosce benissimo. Un anno, ma anche due per trovare nuovi stimoli e provare ad inseguire nuove vittorie. Le antenne juventine sono già dritte e gli emissari di mercato sarebbero pronti all'azione.

Gennaro Arpaia