Calciomercato: Juve-Costa, Milan su Morata. L’Inter sogna Di Maria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:45

Le tre grandi d’Italia incendiano il mercato alla ricerca dei colpi giusti per la prossima stagione

CALCIOMERCATO JUVENTUS MILAN INTER / Cresce l'attesa per la finale di Champions che può significare triplete per la Juventus, ma la formazione bianconera, insieme a Inter e Milan è tra le più attive sul calciomercato. In attesa degli ultimi verdetti del campo, si incendia la campagna trasferimenti con il club piemontese che con un occhio pensa al futuro, battendo la pista Schick, e con un altro guarda al presente e a rinforzare una rosa che ha già dimostrato ampiamente di essere la più forte d'Italia e competitiva anche in Europa. Non restano di certo a guardare le due milanesi che, con le nuove proprietà cinesi, vogliono cancellare anni di buio con una campagna acquisti degna della loro storia, sperando che poi il campo dia ragione alle mosse societarie. La Juventus punta Douglas Costa, Morata dice sì al Milan e l'Inter sogna Di Maria: queste le trattative che infiammano al momento il calciomercato

Calciomercato Juventus, Douglas Costa per vincere ancora

Sei scudetti consecutivi, tre double di fila e una finale di Champions da giocare: basterebbe questo per far capire come la Juventus sia la squadra meno bisognosa di rinforzi. Eppure la dirigenza bianconera non si culla sui tanti allori, anzi vuole dominare anche sul fronte mercato. Ecco perché il calciomercato Juventus si preannuncia incandescente con un doppio binario: quello dei giovani da inserire pian piano in organico e quello che giocatori esperti che possono risultare utili fin da subito alla causa. Il primo percorso tocca da vicino Patrick Schick, talento ceco esploso quest'anno con la Sampdoria. Mezza Serie A è sulle sue tracce, la Premier League lo tenta, ma la Juventus è la società che è più vicina ad accappararselo. Sul fronte esperti, invece, il nome più caldo è quello di Douglas Costa: il Bayern è vicino ad Alexis Sanchez e l'arrivo del cileno libererebbe il brasiliano. Costa, 26 anni, sarebbe il rinforzo per perfetto per il 4-2-3-1 bianconero: il suo ruolo preferito è quello di esterno offensivo, ma potrebbe agire anche in posizione centrale nei tre trequartisti. Con il club bavarese, i rapporti sono ottimi come dimostrano gli affari Coman e Benatia e l'idea di Marotta è imbastire un nuovo affare in prestito con diritto di riscatto. Da valutare però lo status da extracomunitario che di fatto chiuderebbe la porta ad altri eventuali arrivi. 

Calciomercato Milan, Morata dice sì. Ma…

Non c'è nessun problema di passaporto per Alvaro Morata, il grande obiettivo del calciomercato Milan. Il Milan dopo aver chiuso l'acquisto di Musacchio e messo le mani anche su Kessie e Rodriguez, sta provando a regalare l'ex Juventus a Montella. Trattativa tutt'altro che facile visto che per lo spagnolo le pretendenti non mancano: il Real Madrid è disposto a cedere il giovane attaccante, protagonista di 20 gol in stagione nonostante lo scarso utilizzo da parte di Zidane, ma ovviamente la presenza di più di una squadra interessata fa lievitare il prezzo. Il Milan ha un budget di sessanta milioni di euro per il nuovo attaccante e i dirigenti rossoneri sperano che possa essere sufficiente per strappare il sì 'blancos'. Quello del calciatore già ci sarebbe: il contratto da 7,5 milioni di euro e il ritorno in Italia stuzzicano Morata che è pronto a tuffarsi nuovamente in Serie A. Chelsea di Conte e altre pretendenti permettendo. Nel frattempo, le informazioni raccolte da Calciomercato.it parlano di un fortissimo interesse, ma di accordo non ancora raggiunto tra le parti.

Calciomercato Inter, il sogno si chiama Di Maria

Si iscrive più alla voce sogni che a quella della vera e propria trattativa già avviata l'idea Di Maria per il calciomercato Inter. La dirigenza nerazzurra sta valutando la possibilità di piazzare il grande colpo per ridare entusiasmo ad un ambiente deluso dall'ennessima stagione fallimentare. L'argentino in estate potrebbe lasciare il Paris Saint-Germain e la sua valutazione si aggira intorno ai 50 milioni di euro. Una cifra che non spaventa Suning, anche perché nell'affare potrebbe anche rientrare il cartellino di Banega che sotto la Torre Eiffel potrebbe ritrovare Emery, sempre che il manager spagnolo resti alla guida della formazione parigina. L'ex Siviglia sarebbe la carta per far abbassare l'esborso economico, anche se poi si dovrebbe fare i conti con l'ingaggio di 9 milioni di euro percepiti da Di Maria a Parigi. Una cifra che dovrebbe essere rivista al rialzo in caso di trasferimento. Colpo non certo low cost ma che avrebbe un effetto rigenerante per tutto il popolo nerazzurro.