Breaking News
© Getty Images

Napoli-Atalanta, Mazzarri: "Il Milan e' ancora dietro. Uniti per dieci finali"

Le dichiarazioni in conferenza stampa dell'allenatore azzurro alla vigilia della Serie A

 

NAPOLI MAZZARRI CONFERENZA ATALANTA / ROMA - Alla vigilia del delicato match del suo Napoli contro l'Atalanta Walter Mazzarri ha parlato in conferenza stampa:

MOMENTO - "E' un momento così, ne abbiamo passati tanti in questi anni. Cercheremo di farlo passare il prima possibile. De Laurentiis ha cercato di capire, abbiamo fatto un bel confronto"
10 FINALI - "Dobbiamo crederci fino alla fine. Dobbiamo fare un patto tutti, noi, l'ambiente e gli addetti ai lavori. Facciamo queste 10 finali al massimo, poi si faranno le considerazioni".
UNITI - "Solo se siamo uniti usciamo da questa situazione. Vale anche per Cavani: lo dobbiamo aiutare a fare gol e lui ci deve aiutare a battere l'Atalanta. Domani mi interessa più di tutto il risultato".
ATALANTA - "Sono forti, l'anno scorso ci hanno feegato in contropiede. Dovremo essere attenti".
SQUADRA - "Dovremo essere squadra. Se ricordate la partita col Palermo vi dico che all’inizio stavamo per prendere gol. Dal punto di vista personale mi aspetto un Napoli che aggredisce l’avversario sin dal primo minuto. Non abbiamo problemi di forma, magari alcuni hanno perso solo un po’ di brillantezza. Può darsi che qualcuno era in questa fase, ma si spera che dopo questa settimana siano rientrati sui binari giusti. E’ un momento un po’ così, basta un episodio per rompere anche l’incantesimo del gol. L’importante è che si torni anche a giocare a calcio".
FORMAZIONE - "Pandev col Chievo non ha giocato, Zuniga è stato uno dei pochi che s’è salvato. La condizione generale è buona, ma domani dipenderà di come la squadra si aiuterà. E’ come un mosaico, basta che un tassello non funzioni e…Sulle fasce oltre ad Armero abbiamo anche Mesto. Zuniga può giocare anche a destra, ma dovrei vederlo in forma più di Maggio e Mesto. Zuniga è utile a sinistra per poter convergere sul destro".
PRESUNTUOSO - "Già qualcuno mi definisce presuntuoso. Ho allenato tutte le fasce di squadre, da quelle che si devono salvare alla big come il Napoli. Ho superato crisi peggiori di questa, la situazione di oggi è molto meno grave di tante altre. Il Milan l’ho sempre rispettato, anche quando era distante 8 punti, ma non lo guardo. Ora siamo davanti a loro e se cominciamo a fare risultati sarà difficile per il Milan superarci".

 

Mercato   Napoli  
Napoli, De Laurentiis non molla Sarri: "Sono nelle tue mani"
Il numero uno del club azzurro ha parlato in occasione della cena di fine stagione
Mercato   Napoli   Inghilterra
Calciomercato Napoli, Koulibaly segna e resta azzurro
Il difensore senegalese in gol nell'ultima partita al San Paolo: difficile si muova in estate
Serie A   Napoli  
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Il tecnico azzurro: "Non era facile, i ragazzi hanno risposto bene"