Breaking News
© Getty Images

Cagliari-Torino, Conti e quella corsa verso il piccolo Bruno

Simpatico episodio dopo il secondo gol del centrocampista rossoblu

CAGLIARI TORINO CONTI BRUNO / ROMA - Dopo il suo secondo gol al Torino, il capitano del Cagliari Daniele Conti si è reso protagonista una corsa solitaria fuori dal campo: la sua intenzione era quella di abbracciare suo figlio, presente come raccattapalle, che si chiama Bruno in omaggio al celebre nonno campione del Mondo nel 1982. A fine partita Conti ha spiegato il suo gesto ai microfoni di 'Sky Sport': "La dedica è per mio figlio, è la prima volta che è a bordo campo e ho fatto doppietta: adesso lo porto sempre... Ci teneva a venire, per questo l'ho dedicato a lui. Sono troppo contento, mi viene da piangere, non ce la faccio più a parlare." Anche il piccolo Bruno, interpellato, ha detto di essere felice per l'episodio.

 

A.C.

Notizie   Napoli   Cagliari
Serie A, Napoli-Cagliari 3-1: Mertens più Insigne, show azzurro
Partita mai in discussione, la squadra di Sarri domina dal primo minuto
Notizie   Napoli   Cagliari
Napoli-Cagliari, Sarri e l'orgoglio per Juve-Real
Il tecnico azzurro risponde alle domande dei giornalisti alla vigilia del match del San Paolo
Serie A   Inter   Cagliari
Cagliari-Inter, Pioli: "Alziamo il livello per avere mentalità vincente. Futuro? Ho supporto società"
Il tecnico nerazzurro ha spiegato anche il mancato ingresso di Gabigol