• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Juventus > Barcellona-Juventus, Buffon: "Battuti i più forti al mondo. Ora in semifinale..."

Barcellona-Juventus, Buffon: "Battuti i più forti al mondo. Ora in semifinale..."

Il capitano bianconero: "Grande fiducia di autostima"


Buffon e Messi ©Getty Images

20/04/2017 00:32

BARCELLONA JUVENTUS/ Gianluigi Buffon, al termine di Barcellona-Juventus, ha commentato in zona mista il pareggio che ha permesso ai bianconeri di qualificarsi per le semifinali di Champions League: "Neanche il tifoso più incallito e positivo poteva pensare che in due partite non avremmo subito gol dal Barcellona. Sinceramente non lo pensavo neanche io che in autostima sono ben messo. Siamo stati molto bravi, abbiamo superato un turno difficilissimo, perché il Barcellona io la ritengo sempre la squadra più forte di tutte, e l'abbiamo fatto con grande consapevolezza e con un atteggiamento da squadra importante. La Juve ha la fortuna di avvalersi di difensori straordinari e di una fase difensiva che parte già dagli attaccanti ai centrocampisti che si spaccano e vanno ringraziati. Ma abbiamo fatto una gara di personalità, non ci siamo limitati solo a difendere. Abbiamo anche proposto, abbiamo punto, credo che con un pò meno di frenesia avremmo anche potuto segnare un gol. Prossima avversaria? A questo punto cambia poco, l'unica in una condizione più serena di classifica è l'Atletico Madrid. Messi ci è andato vicino non ce l'ha fatta a segnarmi? Se è così è stato il merito è dei miei compagni".

Concetti ribaditi anche a 'Premium Sport' da Buffon: "Al di là del risultato, c'è la convinzione e la personalità di aver passato in modo netto contro la squadra più forte del mondo. Se possiamo migliorare? Possiamo farlo ma sta a noi migliorare, la vittoria passa un po' da noi, un po' dal fato degli avversari. La partita? Gara difficile, gli ingredienti che ti fanno fare partite così sono quelli della juventinità. Chi vorrei evitare in semifinale? Del Leicester ai quarto lo dicevo seriamente, perché era una favola e mi dispiaceva estrometterli. Ci e' servita, la nostra autostima è cresciuta, non voglio nessuno o tutti, Monaco e Real Madrid potrebbero permettere meno turnover rispetto all'Atletico con posizione più tranquilla".

S.F.
 




Commenta con Facebook

.
.