• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Udinese > Calciomercato Udinese, Scuffet: "Non c'è fretta per il rinnovo"

Calciomercato Udinese, Scuffet: "Non c'è fretta per il rinnovo"

Il giovane portiere ha fatto il punto sul suo momento


Simone Scuffet ©Getty Images

06/04/2017 09:05

CALCIOMERCATO UDINESE SCUFFET / In casa Udinese è tornata a briillare la stella di Simone Scuffet. Il giovane portiere, dopo un inizio di carriera promettente, ha visto rallentare la sua crescita prima di questa fase finale di stagione, dove si sta ritagliando più spazio. In una lunga intervista alla 'Gazzetta dello Sport', Scuffet ha fatto il punto sugli ultimi anni e il suo futuro: "Cosa faccio se resta Karnezis? La cosa più importante è giocare. Due anni senza farlo sono stati pesanti Contratto? Fino al 2019, mi assiste Claudio Vagheggi, ma non c’è fretta di firmare un rinnovo. Devo lavorare e basta, e farmi trovare sempre pronto".

LA FIDUCIA - "E’ stata dura, soprattutto a Pescara quando sono entrato per sostituire Karnezis a 11 minuti dalla fine. Ero freddo. Delneri mi ha dato fiducia e me l’ha fatta sentire per tutta la settimana. Mi ripeteva che avrei fatto bene. Percepisco in lui grande umanità e grande friulanità. In alcune cose lui e Guidolin sono simili. Hanno la stessa voglia di lavorare, di imparare, di insegnare e fanno tutto con grande umiltà".

L'ESPERIENZA - "E’ stato utile andare a Como e lo ribadirò sempre. Non è stato un passo indietro. Ho giocato 35 partite, sono tante. Mi sono allenato bene e responsabilizzato di più. Cragno, Bardi, Leali, Colombi e Perin altre promesse? Sicuramente abbiamo avuto un certo impatto mediatico con le nostre storie, quindi maggiore visibilità. Io l’unica cosa che posso dire è che è fondamentale giocare. Bardi sta giocando a Frosinone, è bravo. La scuola italiana si conferma ottima. Magari tra un po’ si riparla di lui. Donnarumma? Paragoni non ne faccio. L’ho avuto in due- tre raduni azzurri e ho visto che è un ottimo portiere, rapido, esplosivo, molto bravo tecnicamente".

 

M.D.A.




Commenta con Facebook

.
.