• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Pallotta: "Vorrei tenere Spalletti. Totti? Ha un contratto di sei anni"

Calciomercato Roma, Pallotta: "Vorrei tenere Spalletti. Totti? Ha un contratto di sei anni"

Il numero uno del club ha parlato al termine del match contro il Sassuolo


Pallotta (Calciomercato.it)

19/03/2017 23:09

ROMA SASSUOLO SPALLETTI PALLOTTA / Torna a parlare James Pallotta. Il numero uno della Roma ha parlato del futuro di Luciano Spalletti al termine del match contro il Sassuolo: "Sicuramente sarà l'allenatore fino a maggio - ammette ai microfoni di 'Sky Sport' - Poi dipende da Luciano. Io vorrei che rimanesse, è molto bello averlo qua. Mi piace come gioca. Non dipende però da me, sarà una decisione di Spalletti".

POST LIONE - "Penso che abbiamo giocato bene, una delle partite meglio giocate da quando sono qui. Abbiamo fatto 25 tiri. Sono cose che succedono purtroppo.

TOTTI RINNOVO - Non abbiamo ancora avuto un contatto con Totti. Non ne abbiamo parlato, ci saranno mesi per poterlo fare. Lui dopo ha un contratto di sei anni come dirigente. Non è il tempo per pensare ai contratti ma alle partite".

ACQUISTI - Vedo molti nomi importanti. Non vogliamo spendere i soldi stupidamente. Non voglio spendere 100 milioni di euro per grandi giocatori che poi magari non servono. Ci vorrà lo stadio per fare nuovi investimenti".

OBIETTIVI - Pallotta - intervenuto anche ai microfoni di 'Premium Sport' - ha parlato degli obiettivi stagionali - "E' la Champions League, c'è la pausa ed è una buona notizia per recuperare le forze anche se abbiamo tanti nazionali che giocheranno. Abbiamo questo vantaggio guadagnato su Inter e Lazio, sono fiducioso per il calendario per il raggiungimento del secondo posto. La Champions è il territorio naturale di questo club e sono contento che ci stiamo andando spesso, purtroppo quest’anno le espulsioni hanno condizionato il match con il Porto. Lo stadio è importante tutti i giorni dell'anno per mettere soldi che possono essere utili da investire per la squadra".




Commenta con Facebook

.
.