• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-LAZIO: Immobile evanescente, Bruno Alves sicuro

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-LAZIO: Immobile evanescente, Bruno Alves sicuro

Inzaghi prova a dare la scossa, ma i sardi reggono senza fatica


Simone Inzaghi ©Getty Images
Rocco Crea (Twitter @Rocco_Crea)

19/03/2017 16:59

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-LAZIO PROMOSSI E BOCCIATI – Un pareggio giusto quello del Sant’Elia, alla luce di un gioco deludente da parte della Lazio di Inzaghi. Il tecnico ci prova ad aggiustare con i cambi in corsa una situazione di gioco compromessa, ma i suoi ragazzi non sono brillanti. Immobile, poco assistito, risulta evanescente. Svogliato Felipe Anderson, male Keita. Il Cagliari è robusto in difesa e a centrocampo, ma Sau è lasciato troppo solo.

 

CAGLIARI

Rafael 6 – Qualche uscita azzardata, ma in fin dei conti non corre mai veri pericoli.

Isla 6 – Buona gara la sua, specialmente in fase difensiva. Sbaglia una sola volta, quando regala un corner alla Lazio nei primi quindici minuti della ripresa. Aiuta bene i centrali raddoppiando la marcatura.

Pisacane 6 – Il più timido dei due centrali, specie nel primo tempo quando rimane troppo schiacciato. Complessivamente sufficiente però, perché non commette errori. Esce acciaccato. Dall’86’ Salamon s.v.

Bruno Alves 6,5 – Da’ sicurezza al reparto arretrato anticipando spesso Immobile e facendosi sentire sotto l’aspetto fisico.

Murru 6 – Non sale spesso ma mantiene bene la posizione. Felipe Anderson e Keita, che talvolta si scambiano di fascia, non sono clienti comodi.

Dessena s.v. – Sfortunato, esce al 9’ a causa di un problema al flessore della coscia destra. Dal 9’ Faragò 5 – Entra a freddo e sbaglia molti appoggi, rimediando anche un giallo. Talvolta perde anche palla concedendo la ripartenza agli ospiti.

Tachtsidis 6,5 – Orchestra nel mezzo tenendo a galla il centrocampo rossoblu. Non velocissimo nelle aperture per favorire i contropiedi, è comunque un giocatore di qualità.

Padoin 6 – Gara di corsa e sostanza per l’ex Juve, che rincorre i portatori di palla biancocelesti facendo filtro in mezzo al campo. Poco presente in fase offensiva però, a supporto degli attaccanti.

Ionita 6 – Fornisce poco sostegno a Sau prima, e a Farias dopo. Troppo schiacciato nonostante una Lazio non brillante. Si vede solo al 77’ quando sostiene bene un contropiede che porta al tiro di Joao Pedro.

Joao Pedro 6 – Prova a dare un po' di brio alla fase offensiva dei padroni di casa con qualche ripartenza veloce, che però si spegne sempre sulla trequarti per via dello scarso appoggio dei compagni.

Sau 5 – Lasciato troppo solo lì davanti, l’attaccante sardo fa quello che può senza però impensierire mai i centrali laziali. Dal 67’ Farias 6 – La musica non cambia granchè con il suo ingresso. Sono scarsi i rifornimenti per lui.

All. Rastelli 5,5 – La Lazio è una squadra difficile da affrontare in questo periodo, ma lui con una punta si dimostra rinunciatario. Non crea mai pericoli ai biancocelesti, nonostante il doppio supporto alle spalle di Sau. Ma il pari va comunque bene.  

 

LAZIO

Strakosha 6 – Mai impegnato, è spettatore non pagante a Cagliari.

Basta 6 – Fornisce poca spinta sulla fascia. Ma in fase di copertura fa bene, anche se la Lazio non soffre il Cagliari in difesa. Dall’80’ Patric s.v.

De Vrij 6 – Gara di ordinaria amministrazione per uno come lui. Sau non lo impensierisce praticamente mai.

Hoedt 6,5 – Va vicino al gol nel primo tempo con un colpo di testa da corner, che però viene paradossalmente parato da Immobile. Bene in difesa.

Radu 6 – Non accelera sulla fascia e si limita a contenere le iniziative dei sardi. Inzaghi lo sostituisce per smuovere le cose in avanti. Dal 67’ Djordjevic 5 – Il suo ingresso non smuove le acque in zona gol. Mai pericoloso e poco propositivo.

Parolo 5,5 – In una gara così contratta ci si sarebbe aspettato un contributo maggiore con inserimenti senza palla più frequenti. Invece anche lui appare sottotono.

Biglia 6 – La mente del centrocampo biancoceleste prova a verticalizzare ma i compagni non sono in vena di velocizzare le azioni. Partita sufficiente.

Lulic 6 – Prezioso in qualche recupero difensivo, il jolly di Inzaghi interpreta una gara a tutto campo senza eccedere ma nemmeno sbagliare nulla.

Felipe Anderson 5,5 – Svogliato nel primo tempo, Inzaghi lo richiama più volte. Nel secondo tempo crea però l’unico pericolo vero della partita, quando calcia un rigore in movimento troppo debole però per impensierire Rafael.

Immobile 5 – Schiacciato dalla morsa Pisacane-Alves, non riesce mai ad avere la meglio negli uno contro uno e, come se non bastasse, anche i suggerimenti dei compagni scarseggiano.

Keita 5 – Più pimpante rispetto a Felipe Anderson nel primo tempo, crea comunque poco sotto porta, eccetto una conclusione murata dal ritorno di Murru. Dal 71’ Luis Alberto 5,5 – Anche lui come Djordjevic risulta poco pericoloso.

All. Inzaghi 5,5 – Prova in ogni modo a raddrizzare una giornata storta. Incita i suoi continuamente, ci prova con i cambi ed il riassetto tattico, ma non ci riesce. La Lazio combina poco ed alla fine il pareggio è il risultato più giusto per quanto visto in campo.

 

Arbitro: Guida 6 – Un solo episodio degno di moviola, sul finale col presunto contatto Lulic-Farias in area laziale. L’attaccante cagliaritano però cade senza un tocco degno della massima punizione. Decisione corretta.

 

TABELLINO

Cagliari-Lazio 0-0

Cagliari (4-3-2-1): Rafael; Isla, Pisacane (dall’86’ Salamon), Bruno Alves, Murru; Dessena (dal 9’ Faragò), Tachtsidis, Padoin; Ionita, Joao Pedro; Sau (dal 67’ Farias). A disp.: Miangue, Colombo, Crosta, Di Gennaro, Gabriel, Han Kwang Song. All. Rastelli.

Lazio (4-3-3): Strakosha; Basta (dall’80’ Patric), De Vrij, Hoedt, Radu (dal 67’ Djordjevic); Parolo, Biglia, Lulic; Felipe Anderson, Immobile, Keita (dal 71’ Luis Alberto). A disp.: Vargic, Lukaku, Lombardi, Crecco, Wallace, Murgia, Adamonis, Mohamed. All. Inzaghi.

Marcatori:

Arbitro: Marco Guida (Sez. di Torre Annunziata)

Ammoniti: 28’ Faragò (C), 70’ Biglia (L), 71’ Pisacane (C), 71’ Isla (C), 81’ De Vrij (L)

Espulsi:




Commenta con Facebook

.
.