• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Udinese > Udinese-Palermo, Delneri: "Dobbiamo imporre il nostro gioco. Zamparini ha cambiato la Sicilia"

Udinese-Palermo, Delneri: "Dobbiamo imporre il nostro gioco. Zamparini ha cambiato la Sicilia"

Il tecnico friulano ha spiegato anche l'assenza di Ali Adnan


Luigi Del Neri ©Getty Images

18/03/2017 13:34

UDINESE PALERMO DELNERI / L'Udinese vuole proseguire il proprio magic moment e, prima della sosta, ospita il Palermo. Una gara che il tecnico Gigi Delneri ha presentato in conferenza stampa: "Dobbiamo giocare per vincere, servirà fiducia per disputare queste ultime dieci partite su un livello alto per far esprimere al meglio i calciatori. Bisogna lavorare bene e con grande attenzione, qui a Udine il Palermo si giocherà un fetta di campionato e, per questo motivo, ci troveremo di fronte una squadra molto aggressiva. Per loro sarà un'ultima spiaggia e dovremo far valere il nostro potenziale".

PALERMO - "E' una squadra in crescita e deve incutere rispetto. Giochiamo contro una squadra che ha valori assoluti importanti e che ha tante energie da mettere in campo. Hanno tanti calciatori di livello. Noi abbiamo preparato il match in base alle nostre caratteristiche e a quelle dei nostri avversari. Abbiamo il dovere di dettare il ritmo della partita, sarà una sfida abbordabile ma al contempo servirà grande attenzione perché il Palermo ha dei colpi importanti".

ZAMPARINI - "Ho lavorato con Zamparini: è una persona particolare, ma appassionata. Ha sempre fatto calcio perché gli piaceva. Ha lasciato un segno negli ultimi 25-30 anni di calcio, è partito cercando di risollevare le sorti del Palermo e c'è riuscito perché tanti anni di Serie A sono arrivati anche grazie a lui. Adesso la gente ama Palermo, la Sicilia non è più un feudo del tifo juventino. E' cambiato il tifo in Sicilia grazie a lui".

ALI ADNAN - "Ultimamente giocava poco e abbiamo dato questo permesso per permettergli di giocare con la sua nazionale e fare in modo che possa imporsi anche a livello internazionale. Inoltre, per la partita di domani siamo coperti e si tratta di un permesso per una sola gara, non per 20".

 

 

D.G.

 




Commenta con Facebook

.
.