• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Milan > Milan-Genoa, Montella: "Donnarumma saprà scegliere il suo futuro. Le polemiche con la Juve..."

Milan-Genoa, Montella: "Donnarumma saprà scegliere il suo futuro. Le polemiche con la Juve..."

Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida di 'San Siro'


Vincenzo Montella ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

17/03/2017 11:45

MILAN GENOA CONFERENZA MONTELLA / Stop alle polemiche, testa al campo. Dopo i veleni dello 'Juventus Stadium', il Milan torna a 'San Siro' e prova a riprendere la sua rincorsa all'Europa. Di fronte ci sarà il Genoa di Mandorlini, reduce dal ko nel derby. Alla vigilia del match, il tecnico rossonero Vincenzo Montella interviene in conferenza stampa per fare il punto sulle ultime news Milan. Calciomercato.it riporta per voi, in diretta, le dichiarazioni del mister.

Si parte dai microfoni di 'Milan Tv': "In queste ultime dieci giornate ci saranno due scontri diretti che valgono più di tre punti. Mi riferisco alle partite con Inter ed Atalanta. Il calendario molto spesso inganna, pensiamo al Genoa  intanto che sarà difficile, ma comunque alla nostra portata. Le difficoltà delle partite sono relative. Non mi piace rifugiarmi nelle assenze, possono capitare. Penso ad Abate e Suso sulla fascia destra che era una corsia forte. Siamo comunque altamente competitivi. Lapadula? Si tratta di una possibilità, stiamo valutando. Lui è un guerriero, poteva fermarsi negli allenamenti per problemi che ha avuto ma non l'ha fatto. Gli chiedo di mettere in campo la sua rabbia agonistica e magari correre un po' meno ma essere più cattivo sotto porta. Per l'Europa la media che serve è molto alta, probabilmente serviranno una settantina di punti, ma non è detto che sia così, saranno fondamentali gli scontri diretti". 

Conferenza Montella: "Juve capitolo chiuso"

Nella gara di andata, il Genoa fece molto male al Milan: "Sarà una partita 'collosa', ci vorranno pazienza e anche un po' di astuzia. Magari sbloccando il risultato su calcio da fermo. La Juve è un capitolo totalmente chiuso per me e la squadra, conta solo il Genoa - prosegue Montella - "I gesti d'amore di Donnarumma? Non li ho visti. Che abbia un attaccamento particolare lo si nota. Io sono distaccato rispetto a queste vicende. Credo che saprà scegliere al meglio per il proprio futuro. Closing? Non ci ho pensato e non mi sono posto domande.  Credo che per una transazione così importante, siano normali certi tempi. Avremo le idee più chiare rispetto a quello che si potrà fare in futuro con questa società. Io ho un contratto con il Milan firmato con la proprietà attuale, lo vedete da voi quanto sia labile la situazione. Due mesi fa ero intoccabile, un mese fa ero tagliato fuori sia dai vecchi che dai nuovi proprietari. Il derby alle 12.30? Il calcio è cambiato. Non si può pensare di non vendere il nostro prodotto in oriente. E' un'opportunità. Non vedo problemi, in Inghilterra lo si fa da anni. Bisogna vendere il prodotto italiano all'estero, noi siamo attori e ci dobbiamo adeguare. Locatelli? E' stato forse soltanto due partite senza giocare. Poi ha avuto la febbre, ora si sta allenando: non è al 100% dal punto di vista fisico, ma lo è dal punto di vista mentale. Honda? Non è stato molto fortunato nell'ultimo periodo, anche lui non è al massimo, ha avuto la febbre. Ma sono certo di poter contare su di lui, è un grande professionista. Già si è allenato un pochino con la squadra negli ultimi giorni, sa mettersi a disposizione anche non essendo al 100%".




Commenta con Facebook

.
.