• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-LIONE: Strootman pericoloso, Bruno Peres bocciato

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-LIONE: Strootman pericoloso, Bruno Peres bocciato

L'olandese non basta ai giallorossi per passare il turno. Male il bosniaco e Morel


Strootman © Getty Images
Marco Di Nardo

16/03/2017 22:56

PAGELLE E TABELLINO ROMA LIONE PROMOSSI E BOCCIATI / La Roma esce dall'Europa League dopo aver sfiorato la rimonta contro il Lione. Tra i giallorossi male Bruno Peres, fischiato anche dall''Olimpico', mentre Strootman è l'ultimo ad arrendersi. Ottima prova di Gonalons per la squadra di Genesio. 

ROMA

Alisson 6,5 – Incolpevole sul gol di Diakhaby. Bene nelle uscite basse.

Manolas 6 – Poco intraprendente nell’uscire su Valbuena. Bene nel gioco aereo.

Fazio 5,5 – In occasione del gol di Diakhaby sbaglia i tempi dell’intervento, consentendo al calciatore del Lione di colpire liberamente di testa.  

Rüdiger 6 – Da un suo fallo ingenuo viene concesso il calcio di punizione che consente al Lione segnare. Bene nel gioco aereo ed in fase d’impostazione.

De Rossi 6,5 – Da un suo calcio di punizione, arriva il gol del pareggio di Strootmam. Non sempre riesce a trovare i giusti tempi di chiusura. Dall’84’ Totti – s.v.

Bruno Peres 4,5 – Ha la qualità per fare bene nell’uno contro uno grazie alla ma i suoi cross sono sempre deboli o poco precisi, rendendo inefficace la manovra sulla destra. Rispetto a Mario Rui, non dà un gran contributo in fase difensiva. Dal 58’ El Shaarawy 6,5 – Entra in campo con una furia non dando respiro  al Lione. Da un suo cross, arriva l’autorete di Tousart.

Strootman 7 – Sugli sviluppi di un calcio di punizione, segna il gol dell’uno a uno al 18’. Cerca senza soluzioni di continuità la via del gol. Buona la gestione della palla.

Nainggolan 6,5 – Sceglie sempre i giusti tempi d’inserimento, attaccando alle spalle i difensori avversari.

Mário Rui 6,5 – Così come a Palermo, anche stasera l’ex Empoli riesce a dare un buon supporto in fase difensiva. Dal 76’ Perotti – s.v.

Salah 6– La ricerca costante della profondità da parte sua mette molta pressione alla difesa del Lione provocando molti errori nello scalare e nell’impostazione.

Dzeko 5 – Viene fagocitato dai due difensori del Lione, riuscendo così a vincere pochi contrasti. Poco incisivo sotto porta.

All. Spalletti 6,5 – La sua Roma lotta fino alla fine sfiorando in più di un’occasione l’impresa ma la poca precisione sotto porta e la traversa presa, non le consentono di andare avanti in Europa League.

 

LIONE

Anthony Lopes 6 – Ottima la sua parata su Manolas al 6’ così come la doppia parata effettuata su Strootman al 40’. Non può far nulla sul gol dell’olandese.

Jallet 6 – Si fa spesso sorprendere dagli inserimenti di Nainggolan.  Meglio nel secondo tempo.

Mammana 6,5 – Buona prestazione del difensore argentino che riesce a controllare senza grossi problemi Dzeko. Dal 78’ Yanga-Mbiwa – s.v.

Diakhaby 6,5 – Soffre la velocità di Salah e per questo costringe il Lione a giocare con una linea difensiva più bassa. Al 16’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo segna il gol del momentaneo vantaggio.  

Morel 5 – Le avanzate della Roma dalla sua parte lo mandano in crisi, commettendo molti errori, sia nelle chiusure che negli anticipi. Con El Shaarawy soffre ancora di più lasciando ampi spazi.

Tousart 5,5 – La fisicità del centrocampista classe ’97 consente al Lione di vincere molti contrasti per poi far ripartire l’azione. Sfortunato nell’occasione che porta al suo autogol al 60’.

Gonalons 7 – E’ il regista della squadra, da lui passano gran parte dei palloni per le ripartenze. Soprattutto nel secondo tempo, riesce a gestire bene la palla, dando una grande mano alla squadra.

Cornet 6– Molto utile nel cercare l’ampiezza sulla destra. Aiuta molto la squadra nel secondo tempo in fase di non possesso palla.

Tolisso 5,5 – Poco partecipe all’offensiva del Lione, cerca poco le verticalizzazione per gli esterni.

Valbuena 6,5 – Costretto a ripiegare molto in difesa, riesce a dare velocità alla manovra quando il Lione riparte.  Dal 91’ Rafael – s.v.

Lacazette 5,5 – Pronto a sfruttare la sua velocità per ripartire subito in contropiede. Poco incisivo sotto porta. Dall’84’ Fekir – s.v.

All. Genesio 6 – Il suo Lione soffre ed anche molto, affidandosi a giocatori veloci come Lacazette e Cornet per le ripartenze. Con un pizzico di fortuna, si ritrovano ad accedere alla fase successiva.

 

Arbitro: Kassai  5 – Direzione arbitrale molto discutibile del fischietto ungherese che commette diversi errori nel valutare alcuni scontri di gioco, così come le eventuali posizioni di fuorigioco. Sbaglia nel non concedere il calcio di rigore per la Roma al 58’ per fallo di Diakhaby su Salah.

 

TABELLINO

ROMA-LIONE 2-1

Roma (3-4-2-1): Alisson, Manolas, Fazio, Rüdiger, De Rossi (84’ Totti), Bruno Peres (58’ El Shaarawy), Strootman, Nainggolan, Mário Rui (76’Perotti), Salah, Dzeko. A disposizione: Szczesny, Juan Jesus, Emerson, Paredes. All. Spalletti

Lione (4-2-3-1): Anthony Lopes, Jallet, Mammana (78’ Yanga-Mbiwa), Diakhaby, Morel, Tousart, Gonalons, Cornet, Tolisso, Valbuena (91’ Rafael), Lacazette(84’ Fekir ). A disposizione: Ferri, Darder, Gorgelin, Ghezzal. All. Genesio.

MARCATORI: 16’ Diakhaby (L), 18’ Strootman (R), 60’ Tousart (Aut.) (L)

ARBITRO: Kassai Viktor

AMMONITI: 21’ Manolas (R), 28’ Tousart (L), 38’ Strootman  (R), 62’ Nainggolan (R), 69’ Mammana (L), 85’ Gonalons  (L), 86’ Lopes  (L), 87’ Perotti (R)

ESPULSI: -




Commenta con Facebook

.
.