• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Juventus > Juventus-Palermo, Allegri: "De Laurentiis-Sarri? Bisogna guardare in faccia la realtà"

Juventus-Palermo, Allegri: "De Laurentiis-Sarri? Bisogna guardare in faccia la realtà"

L'allenatore bianconero ha parlato alla vigilia del match di campionato


Massimiliano Allegri ©Getty Images

16/02/2017 12:07

DIRETTA CONFERENZA ALLEGRI / E' già tempo di campionato per la Juventus, che domani affronterà il Palermo, anticipo disposto per l'andata degli ottavi di finale della Champions League contro il Porto. "La Champions? Il pensiero va tenuto lontano per forza, perché domani c'è da giocare una partita da vincere, le vittorie dei campionati passano da queste partite", ha detto il tecnico toscano prima di commentare le gare di martedì e mercoledì: "Il Psg è ai livelli delle prime. Non credevo che potesse battere così il Barcellona. C'è da fare i complimenti al Napoli per la partita che ha fatto, senza una grandissima esperienza a livello internazionale contro il Real che ha giocatori di altissimo livello: basta vedere solamente Modric, nei tre passaggi di esterno che ha fatto. E' spettacolo puro. E noi? Dobbiamo essere all'altezza di tutte, anche del Bayern. I tedeschi sono sempre duri da battere. La Juve deve spingere molto sull'aumentare la qualità del gioco e la velocità nei passaggi. Il porto non è assolutamente da sottovalutare. Ieri hanno vinto tutte le squadre arrivate seconde nei gironi".

Juventus-Palermo, conferenza Allegri: "Ecco i dubbi di formazione"

Sulla gara di domani, il mister bianconero ha risposto ad alcune domande sulla formazione. "Pjanic sta bene. Di solito mi arriva la chiamata del dottore la mattina e quando vedo il numero del dottore. Stamattina non mi è arrivata. Per il resto devo valutare oggi e poi decido. Chiellini e Barzagli stanno recuperando, nei prossimi giorni sapremo se saranno a disposizione per mercoledì. Benatia è tornato dalla Coppa d'Africa in buone condizioni; sono molto felice della crescita di Rugani. Bonucci aveva bisogno di un po' di partite dopo l'infortunio. Domani per Leonardo saranno 300 partite nella Juventus, un traguardo importante. Ormai è un pilastro e ha ancora margini di miglioramento. Uno tra Benatia e Rugani giocherà. Khedira valuterò oggi. Al posto di Mandzukic o gioco con i tre in mediana o tengo i quattro in avanti e a quel punto posso mettere o Sturaro o Pjaca. .Perché ho detto che Pjaca deve pedalare? Vuol dire che non basta fare solo una fase e per fare la fase difensiva serve fatica, siamo alla Juventus. Deve entrare con questa mentalità per diventare un grande giocatore". A proposito di fantasisti, nelle ultime ore Dybala ha chiesto scusa per non aver stretto la mano ad Allegri al momento della sostituzione contro il Sassulo: "E' un ragazzo intelligente", il commento dell'allenatore.

Contro il Cagliari si è rivisto Claudio Marchisio, autore dell'assist vincente per il primo gol di Higuain. "Claudio sa che deve migliorare e che non è ancora nella condizione ottimale. Ha fatto però una buona partita. Credo che lo ritroveremo al top come minimo tra un mese. Khedira? Lui sa adeguarsi alla velocità che richiede la partita. E' un giocatore intelligente". Sull'impiego di Buffon: "Domani gioca. Poi vedremo dopo la Champions. Riposa col Porto? No, a Porto non gioca Buffon (scherza sorridendo, ndr)".

Juventus-Palermo, conferenza Allegri: "La mia su Sarri-De Laurentiis"

Il botta a risposta tra Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri nel post Real-Napoli tiene ancora banco, ecco il pensiero di Allegri. "Non mi piace mai polemizzare su quello che può pensare e dire un presidente. Ribadisco solamente i miei complimenti a Sarri, in generale e per la gara di ieri. Il Napoli ha ancora possibilità. Di fronte c'è il Real, ogni tanto bisogna guardare in faccia la realtà, non si può sempre pensare di fare cose che a volte sono impossibili". 

 

 




Commenta con Facebook

.
.