• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Immobile: "Bello stupire tutti. Da qui non mi muovo"

Lazio, Immobile: "Bello stupire tutti. Da qui non mi muovo"

L'attaccante in conferenza stampa sulla prima parte di stagione


Ciro Immobile © Getty Images

11/01/2017 16:52

LAZIO IMMOBILE / Doppia cifra raggiunta a metà stagione: Ciro Immobile ha raggiunto il primo obiettivo dell'anno. C'è la sua conferenza stampa tra le news Lazio del giorno: "Speravo di arrivare in doppia cifra - le parole dell'attaccante -. Ci ho messo tutto me stesso, ho raggiunto un obiettivo importante e sono felice. Potevo fare più gol, ma il bottino non è male. Un attaccante vive per il gol, ma sono cresciuto, sono più maturo e non ho sentito tanto l'astinenza in queste sette partite. Domenica la squadra aveva bisogno di vincere, avevamo avuto tante occasioni. Ho esultato con rabbia per la prima parata del portiere perché non ero riuscito a sbloccare la partita, non perché non riuscissi a trovare il gol da diverse gare. Il gol al novantesimo mi ha sbloccato, è stata una liberazione. Sarebbe bello e importante consolidare ciò che abbiamo fatto finora: 37 punti sono tantissimi, sono stati fatti da una squadra nella quale non credeva nessuno".

Lazio, Immobile ringrazia Inzaghi

Immobile parla con entusiasmo di Inzaghi: "Il mister ha fatto un buon lavoro insieme alla Società e abbiamo riportato tanta gente allo stadio. Il nostro desiderio è continuare su questa strada. E' bello stupire tutti. Sono cresciuto sulla gestione del pallone e leggendo le statistiche potevo fare più gol viste le opportunità sprecate. A volte corro inutilmente e non sono lucido sotto porta. Il mister è stato attaccante, ha qualche anno in più di me, cerco d'apprendere da lui le situazioni nelle quali posso migliorarmi. I tifosi ci sono stati al fianco, non ci sono stati malumori, non ricordo gare in casa nelle quali siamo stati fischiati".

Arrivato nel calciomercato estivo, Immobile ha spiegato: "Ho altri quattro anni e mezzo di contratto con la Lazio, sono in un grande club, che ha obiettivi importanti: non ho motivi per cambiare squadra. Lavoro per raggiungere il massimo che posso dare per questa maglia, lavorerò per migliorare il rendimento del girone d’'ndata. Avere Inzaghi come mister è uno stimolo in più. Ha giocato sempre in Serie A, mi dice in ogni gara quali sono i movimenti giusti da fare. E' un vantaggio per me averlo come tecnico. Si è creato un bel rapporto umano, mi ha voluto fortemente qui, mi ha dato fiducia. Quando ti senti così apprezzato, quando senti queste responsabilità, sei più motivato. Lui mi ha scelto e io cerco di dare il massimo per lui, per i compagni, per la maglia e per la gente. Non so se andremo in Champions, ma lotteremo per arrivarci a tutti i costi".

Infine sulla Nazionale: "Con Ventura stiamo lottando per la qualificazione ai Mondiali e fa piacere avere a disposizione qualche giovane interessante in più". 

B.D.S.




Commenta con Facebook

.
.