• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Palermo, Corini si presenta: "Nessuna clausola anti-esonero. Vivrò in apnea!"

Palermo, Corini si presenta: "Nessuna clausola anti-esonero. Vivrò in apnea!"

Il neo tecnico rosanero ha preso la parola in conferenza stampa


Eugenio Corini © Getty Images

01/12/2016 23:51

PALERMO CONFERENZA CORINI / Eugenio Corini è pronto a ricomciare dopo due anni di stop. La sua nuova avventura si chiama Palermo, una piazza che ha conosciuto già ai tempi in cui indossava gli scarpini: "E' un momento difficile e le difficoltà sono palesi. Se ho deciso di tornare è perché ho sentito il bisogno di dare il mio contributo per conseguire questo importante obiettivo. La salvezza oggi è un po' come l'Europa degli anni scorsi: dovremo dare il massimo per raggiungere", ha spiegato nella conferenza stampa di presentazione. Un evento nel quale ci ha tenuto a mandare un messaggio al suo predecessore: "Un saluto anche a De Zerbi (al quale Zamparini dovrà riconoscere un indenizzo di 500mila per l'esonero): ho seguito il suo lavoro in queste settimane e mi sentivo in dovere di salutarlo". 

Poi il discorso è proseguito sulle news Palermo spostandosi sulla tattica: "Ho parlato con la squadra - ha spiegato Corini - Ora come ora voglio dare una spinta morale. Dobbiamo saper nuotare sott'acqua. Viviamo in una città di mare e la metafora è semplice. Ho visto giocatori faticare ad effettuare un passaggio di cinque metri. Dobbiamo cambiare questa inerzia. E' dalle piccole cose che si costruiscono le grandi cose. La qualità della squadra io non la misuro nei singoli, bensì nella capacità di creare un’armonia: abbiamo tanti ragazzi bravi, ma i talenti devono essere contestualizzati. Bisogna creare l'alchimia: gli esperti aiutino i più giovani. Una volta fatto questo, tutto verrà più semplice. Modulo? Questa squadra si è espressa meglio con un 3-5-2 o 3-4-1-2, insomma partendo dalla difesa a tre. Ci sono delle basi da cui ripartire. In questo senso, dobbiamo sfruttare i nostri esterni: il Palermo ne ha di bravi, certamente. Ci sto lavorando". 

In conclusione il nuovo allenatore ha preferito glissare sulla prossima finestra di calciomercato, svelando i motivi che lo hanno spinto a tornare: "Come mi ha convinto Zamparini? Quando si parla di Palermo, per me è sempre qualcosa di speciale. Per me subentrare oggi significa anche assumermi delle responsabilità. Per salvarsi bisogna avere equilibrio e forza di non abbattersi quando le cose non andranno bene. La trattativa con Zamparini è stata semplice: ho firmato per un anno più rinnovo automatico in caso di salvezza. Nessuna clausola anti-esonero. Vivrò questo momento in apnea, verso l'obiettivo. Io ci credo".

D.G.

 




Commenta con Facebook