• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Coppa Italia > Coppa Italia, la serie A ai supplementari: è ora di un cambiamento

Coppa Italia, la serie A ai supplementari: è ora di un cambiamento

Gli ultimi match del torneo lasciano pensare a nuovi provvedimenti


Coppa Italia (Foto calciomercato.it)
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

30/11/2016 17:24

COPPA ITALIA PALERMO CHIEVO TORINO EMPOLI / Ad oggi sono quattro i match di Coppa Italia disputati, con protagoniste, tra le squadre di serie A, Chievo, Torino, EmpoliPalermo.

Su quattro sfide ben tre sono giunte ai supplementari, con il Palermo sconfitto ai calci di rigore contro lo Spezia. Soltanto il Chievo è stato in grado di ottenere la vittoria, in campo contro il Novara, nei 90' regolamentari. 

Faticano dunque le rose di serie A, contro squadre sulla carta meno competitive, ma soprattutto avendo la chance di giocare in casa un match ad eliminazione diretta. L'ottimo Torino di Mihajlovic è riuscito a dilagare con un netto poker soltanto nel finale, con Gattuso impossibilitato ad effettuare un cambio (sarebbe stato il quarto), con la sua squadra rimasta in 10 per infortunio. 

Dati questi che fanno tornare viva la questione del rinnovamento di tale torneo, rendendolo molto più simile all'FA Cup inglese. In Inghilterra infatti nei primi due turni giocano League One e League Two, per poi far subito spazio a Premier League e Championship, costringendo anche le big a dover superare ben sei incontri a eliminazione diretta per poter giungere in finale. In Italia invece soltanto una delle otto teste di serie ha cinque match da disputare, mentre in queste formula tutte avrebbero sei incontri, il che potrebbe portare a risultati a sorpresa. Questo sarebbe di certo un cambiamento radicale ma, almeno in fase sperimentale, si potrebbe almeno operare un cambio delle regole in materia di sfide in casa e fuori casa, con un turno obbligatorio in esterna per le teste di serie, che potrebbe facilitare la nascita di splendide favole calcistiche, ma soprattutto provocherebbe una maggiore affluenza negli impianti di provincia.




Commenta con Facebook