• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Gabbiadini, un calcio alle pressioni: l'estero per rinascere

Calciomercato Napoli, Gabbiadini, un calcio alle pressioni: l'estero per rinascere

Dalle piste spagnole a quelle inglesi alle varie pretendenti italiane


Manolo Gabbiadini ©Getty Images
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

30/11/2016 15:37

NAPOLI CESSIONE GABBIADINI - Napoli-Sassuolo, ancora una partita senza gol. E' un momento difficilissimo per Manolo Gabbiadini, che da quando il ginocchio di Milik ha fatto crack si è ritrovato sovrastato da una situazione decisamente più grande di lui. Passare sul mercato da riserva (di Higuain) a... riserva (di Milik) non è stato semplice, passare poi improvvisamente a diventare il salvatore della patria per cause di forza maggiore deve essere stato ancor più complicato. Sarri non lo vede e non ne fa mistero: se l'unico attaccante che hai a disposizione lo togli sempre dal campo dopo un'ora e lo metti in competizione con un'ala non ci vuole un genio per capire che la fiducia non c'è. Peraltro il rendimento di Mertens da centravanti non è stato all'altezza, di certo non tale da giustificare un dualismo con Manolo, che pure centravanti non è. E forse, dopo questi due mesi da incubo, che non sia una prima punta finalmente l'ha capito pure lui. Ora è il momento di guardare avanti, soprattutto di guardarsi intorno. Il calciomercato Napoli di riparazione si avvicina e la cessione per Gabbiadini si fa sempre più probabile. Dalla soluzione italiana (Bologna, Inter, Fiorentina) a quella estera (Valencia, Everton, Wolfsburg) analizziamo le varie opzioni per provare a capire quale può essere la migliore per lui. 

Dal prestito allo scambio, da Bologna a Fiorentina: le opzioni italiane di Gabbiadini 

Ciò che non manca a Manolo Gabbiadini sono gli estimatori. Tante le pretendenti, tante le squadre che farebbero carte false pur di averlo in squadra. La Lazio lo prenderebbe ad occhi chiusi, magari inserendo Keita nella trattativa: lì però Lotito spara molto, molto alto. Al Napoli è ormai un separato in casa, in virtù di una situazione difficile specialmente con l'allenatore. Le opzioni sono molteplici, anche già soltanto restando fra i nostri confini. Un'idea è quella di un possibile scambio con la Fiorentina in una trattativa con Babacar, ma anche l'Inter e negli ultimi giorni soprattutto il Milan hanno chiesto a più riprese informazioni su di lui, ma probabilmente a De Laurentiis - che non sembra aver bisogno di soldi cash - converrebbe di più pensare ad un prestito, per valorizzare un calciatore il cui valore non è in discussione e che il prossimo anno potrebbe avere tutt'altro impiego, specialmente se la frattura in atto fra ADL e Sarri divenisse insanabile e il toscano andasse viaEcco quindi che l'ipotesi prestito diventa più percorribile: il Bologna lo riabbraccerebbe volentieri, ma anche Palermo, Sampdoria e Udinese non disdegnerebbero un suo arrivo. Con la Samp il Napoli ha in ballo la trattativa Muriel: la merce di scambio sarebbe El Kaddouri, ma anche un inserimento del prestito di Gabbiadini sarebbe sia un incentivo sia un'occasione per non perdere il controllo su un calciatore sempre sul punto di esplodere. 

Dall'Inghilterra alla Spagna: Everton, West Ham e Valencia le piste calde all'estero 

In realtà le piste più calde conducono tutte all'estero. In Premier League Gabbiadini ha una lunga schiera di corteggiatrici, molte già interessate a lui quest'estate. Ad agosto sono piovute offerte enormi per il numero 23 azzurro, pare fino a 25 milioni di euro. Ma De Laurentiis ha preferito tenerlo, una scelta che adesso sembra non aver ripagato il presidente partenopeo. La quotazione attuale è intorno ai 15 milioni, quindi in un'eventuale cessione il Napoli ci andrebbe a perdere quasi la metà. Ma ormai la rottura c'è, lo dimostra anche il rinnovo di contratto imminente poi bloccato in extremis dopo i problemi in campo di Gabbiadini. Ora l'attaccante valuta le proposte provenienti dall'estero, su tutte quella del Valencia di Prandelli, che a quanto risulta l'ha chiamato per convincerlo ad accettare la Spagna. Ipotesi tutt'altro che assurda, così come quella di un possibile trasferimento in Inghilterra. L'Everton era pronto a ponti d'oro quest'estate e come i Toffees anche il West Ham, prima però di prendere Zaza. Ora l'ex Juve sta trovando in maglia Hammers le stesse difficoltà dell'ex Samp al Napoli, e l'idea di uno scambio fra Gabbiadini e Zaza è stata impostata a più riprese e poi accantonata per le difficoltà della trattativa fra Giuntoli e l'attaccante lucano. L'ultima strada conduce dritti in Bundesliga: c'è lo Schalke 04, un'altra candidata è il Wolfsburg, che pure investirebbe un bel gruzzolo su Gabbiadini. Le proposte sul tavolo del Napoli continuano ad essere tante e quelle più probabili sono proprio le piste estere. Potrebbe essere la soluzione più indicata per un calciatore che era ad un passo dalla definitiva consacrazione e invece si è smarrito proprio sul più bello. Magari non per gli azzurri, che farebbero bene a tenere il controllo sul suo cartellino, ma di sicuro lui ha bisogno di voltare pagina, di ritrovare fiducia, di ritrovare il talento smarrito. In bocca al lupo. 

 




Commenta con Facebook