• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, accendi la luce: è l'ora di Banega

Inter, accendi la luce: è l'ora di Banega

Ai nerazzurri adesso serve l'esplosione dell'argentino, anche per aiutare Mauro Icardi


Ever Banega ©Getty Images
Lorenzo Polimanti

30/11/2016 11:34

NEWS INTER BANEGA / Nell'estate dei grandi colpi di calciomercato, degli arrivi costosissimi di Joao Mario e Gabigol, uno dei nuovi volti più attesi, paradossalmente, era di sicuro un calciatore arrivato gratis ad inizio estate. Ever Banega, dopo le due Europa League consecutive alzate con il Siviglia, è sbarcato all'Inter a parametro zero, ma con una valigia carica di aspettative da parte dell'ambiente nerazzurro. La squadra di Roberto Mancini prima e Frank de Boer poi sembrava aver trovato il suo uomo d'ordine, il suo regista avanzato in grado di cucire le distanze tra centrocampo ed attacco ed innescare le bocche da fuoco là davanti, Icardi su tutti. Ma a quattro mesi ormai dal suo approdo sul pianeta interista, 'El Tanguito' non è ancora riuscito ad imporsi e prendere per mano la squadra. In quindici presenze totali tra Serie A ed Europa League, l'argentino ha brillato solamente in tre occasioni: contro il Pescara, nel big match vinto contro la Juventus ed all''Olimpico', contro la Roma, dove ha trovato il suo primo e per ora unico gol nerazzurro. Troppo poco.

Il contesto, sicuramente, non l'ha aiutato. Arrivato in una nuova squadra ed in un nuovo Paese, Banega ha ovviamente risentito, così come il resto dei compagni, del cambio in panchina a pochi giorni dall'inizio della stagione e della nuova filosofia portata da Frank de Boer, che lo aveva provato pure da regista davanti la difesa con risultati non soddisfacenti. Il tutto unito ai pessimi risultati dell'avvio di campionato, che di certo non ne hanno favorito l'inserimento. Appurato questo, restano però pure i dubbi sulla tenuta fisica del giocatore, che nelle ultime quattro partite è uscito anzitempo in tre occasioni (Crotone con Vecchi in panchina, Hapoel Be'er Sheva e Fiorentina con Pioli) ed è rimasto in panchina nel derby. Anche da questo punto di vista serve la svolta.

Inter, è il momento di rilanciare Banega

L'arrivo di Stefano Pioli e la vittoria con la Fiorentina dopo la figuraccia in Europa League devono rappresentare la svolta, per l'Inter e per Ever Banega. Con Kondogbia che stenta a decollare nel centrocampo dell'Inter e Joao Mario che non ha impressionato nelle vesti di trequartista lunedì sera nel secondo tempo contro i toscani, l'argentino potrebbe ritagliarsi nelle prossime giornate quello spazio di cui ha bisogno per trovare continuità, crescere, guidare la manovra offensiva garantendo quel supporto di cui ha bisogno Mauro Icardi e, soprattutto, scacciare le prime voci di calciomercato che già cominciavano a far scricchiolare la sua posizione, raccontano le ultime news Inter.




Commenta con Facebook