• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-FIORENTINA

Icardi super gol e doppietta, Miranda è appannato, Ilicic e Kalinic non bastano


Icardi © Getty Images
Davide Ritacco

28/11/2016 23:06

ECCO LE PAGELLE DI INTER-FIORENTINA

 

INTER

Handanovic 5,5 – Bravo nelle uscite un po’ meno sulle parate a terra. Non è sempre impeccabile, specie sul gol di Ilicic ma anche sul gol di Kalinic.  

D'Ambrosio 6,5 – Buona prestazione dell’esterno rilanciato da Pioli. Sta attraversando un buon momento di forma ed insieme a Candreva fornisce una discreta percussione sulla destra.

Miranda 5,5 – Forse il miglior Miranda in Italia non si è mai visto ma l’attuale brasiliano è un lontano parente del giocatore dello scorso anno. Il tunnel di Borja Valero in area piccola è la fotografia del periodo che sta vivendo.

Ranocchia 6 – Ha interprato bene la partita sapendo della pericolosità di Kalinic. In generale controlla bene il croato anche se gli sfugge in occasione del gol. Pioli gli ha dato fiducia e il centrale italiano ha risposto bene. 

Ansaldi 6,5 – Parte fortissimo arrivando spesso sul fondo e dando il là all’azione del primo gol. Nella ripresa si limita a controllare la propria zona senza disdegnare qualche sortita offensiva.

Kondogbia 6 – Dei centrocampisti di Pioli è quello designato a coprire la retroguardia facendo da frangiflutti. E’ sempre troppo statico. Dal 46’ Joao Mario 5,5 – L’escluso a sorpresa della vigilia prende posto nella ripresa ma non incide più di tanto sprecando anche una buona occasione. 

Brozovic 7 – E’ il giocatore più in forma dell’Inter e si vede. Dopo i problemi disciplinari di inizio stagione si è ripreso una maglia da titolare e sta trascinando i nerazzurri.

Candreva 6,5 – Ottimo primo tempo quando difende anche con efficacia. E’ sempre pericoloso e sa prendersi le sue responsabilità. Cala anche lui nella ripresa. Dal 79’ Eder s.v.

Banega 6 – Primo tempo con buone trame e qualche idea illuminante. Nella ripresa il calo è vistoso e Pioli deve richiamarlo in panchina. Dal 69’ Felipe Melo 6 – Entra e come sempre gioca molto fisicamente. Si prende anche un giallo.

Perisic 7 – Le sue incursioni spezzano in due la Fiorentina. Dalla sua parte arrivano i maggiori pericoli anche se a volte è impreciso negli ultimi metri.

Icardi 7,5 – Il primo gol è bellissimo mettendo a sedere mezza difesa viola. Sparisce per lunghi tratti dal match ma quando si accende è letale.  

All. Pioli 7 – Dimostra di non aver risolto ancora tutti i problemi di equilibrio ma è chiaramente sulla buona strada. Sfrutta al massimo il potenziale offensivo e vince la sua prima partita sulla panchina della sua Inter.  

 

FIORENTINA

Tatarusanu 5 – Trafitto tre volte in poco meno di 20’. Almeno su due dei tre gol subiti poteva fare di più. Una serata da dimenticare.

Salcedo 4 – Inadeguato. Il giovane difensore messicano non è adatto a ricoprire il ruolo di terzino. Lento, impacciato e fuori luogo. Perisic lo salta con troppa facilità favorendo la goleada iniziale dei padroni di casa.

G. Rodriguez 4 – Non solo Icardi lo ridicolizza in più di un’occasione ma non è mai nella posizione corretta dimostrando ancora una volta come la difesa a quattro non sia nelle sue corde. L’espulsione (seppur eccesiva) gli fa chiudere anzitempo una gara imbarazzante.  

Astori 5 – Insieme al suo collega di reparto soffre la grande veemenza nerazzurra. In occasione del primo gol di Icardi viene superato con troppa facilità dal capitano dell’Inter. Migliora nel secondo tempo.

Milic 4,5 – Si vede spesso in avanti con buone intenzione ma è dietro che è deficitario. Candreva lo brucia sul secondo gol ma anche in altre occasioni. Dal 46’ Tomovic 5,5 – Con lui in campo Sousa passa alla difesa a tre ma le falle difensive non cessano.

Tello 5 – Praticamente mai nel vivo del gioco per tutto il primo tempo. Nella ripresa prova ad accendersi ma lo fa a tratti. Una gara che rispecchia quella della Fiorentina. Dal 75’ Perez s.v.

Badelj 5 – Inconsistente contro un centrocampo che nei primi venti minuti combina quello che vuole. Vive dei momenti di panico ma alla fine compie dei leggeri passi in avanti nel corso della gara.

Borja Valero 6 – Dei centrocampisti viola è quello che subisce meno ma anche per lui, nonostante la sua classe, è una serata difficile.

Ilicic 6 – Cresce col passare dei minuti e con la Fiorentina in 10 la sua prestazione lievita: prende per mano la squadra siglando la rete che riaccende la speranza.

Bernardeschi 5,5 – Una buona gara nel primo tempo, si sacrifica ma non incide in fase offensiva dove il suo talento dovrebbe dare qualcosa in più. Dal 65’ Chiesa 6 – Il figlio d’arte prova a metterci qualcosa di suo facendo vedere dei bei numeri ma non può fare molto di più.   

Kalinic 6 – Come lo scorso anno questo stadio e questi colori gli portano bene. Ancora in rete contro l’Inter questa volta però non ha nessun peso.

All. Sousa 5 – Dopo le polemiche in settimana non fa certo una bella figura a San Siro aprendo di fatto la prima vera crisi della stagione. Sconfitta in coppa e scelte discutibili a Milano. L’Europa adesso è un miraggio e le sue quotazioni sono al minimo storico.  

 

Arbitro: Damato 5 – La partita non è molto difficile per via dell’avvio super dell’Inter. La Fiorentina molle e demotivata fa poche ostruzioni eppure ci mette del suo con un eccesso di zelo quando alla fine del primo tempo espelle G. Rodriguez per fallo da ultimo uomo. I viola avevano già protestato per un fallo in area di rigore di Miranda proprio su G. Rodriguez. Le proteste degli ospiti continuano quando ancora Miranda colpisce con una gomitata Ilicic per Damato è giallo. Alla fine chiude con Sousa in aperta polemica contro il suo arbitraggio.   

 

TABELLINO

INTER-FIORENTINA 4-2

nter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Ranocchia, Ansaldi; Kondogbia (dal 46’ Joao Mario), Brozovic; Candreva (dal 79’ Eder), Banega (dal 69’ Melo), Perisic; Icardi. A disp.: Carrizo, Berni, Miangue, Murillo, Nagatomo, Andreolli, Gnoukouri, Jovetic, Gabigol. All.: Pioli

Fiorentina (4-3-2-1): Tatarusanu; Salcedo, G. Rodriguez, Astori, Milic (dal 46’ Tomovic); Tello, Badelj, Borja Valero; Ilicic, Bernardeschi (dal 65’ Chiesa); Kalinic. A disp.: Lezzerini, Dragowski, De Maio, M. Olivera, Cristoforo, Sanchez, Vecino, Perez, Zarate, Babacar. All.: Sousa.

Arbitro: Damato di Barletta

Marcatori: 3’ Brozovic (I), 10’ Candreva (I), 19’,91' Icardi (I), 37’ Kalinic (F), 59’ Miranda (I), 62’ Ilicic (F)

Ammoniti: 39’ Kondogbia (I), 41’ Salcedo (F), 55’ Brozovic (I)

Espulsi: 46’ G. Rodriguez (F) 




Commenta con Facebook