• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-SASSUOLO

Insigne in fiducia, Hamsik ispirato. Ma Sarri doveva chiuderla prima. Di Francesco in gran ripresa


Insigne ©Getty Images
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

28/11/2016 20:59

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-SASSUOLO / NAPOLI - Ecco le pagelle della partita Napoli-Sassuolo. 

NAPOLI

Reina 6 - In porta non arrivano tanti tiri, ma in un paio di occasioni è lui ad orchestrare la ripartenza della squadra con la consueta intelligenza tattica.

Hysaj 5,5 - A corrente alternata, buone sortite e momenti di black-out che potrebbero costare cari. In ritardo anche lui su Defrel in occasione del gol. 

Chiriches 5 - Pulito, sicuro negli interventi, dà equilibrio a una difesa che si avvale anche della giornata positiva di Koulibaly, poi rovina tutto perdendosi Defrel nel momento clou. Un errore imperdonabile.

Koulibaly 7 - In marcatura su Matri sembra che giochino proprio due sport diversi. Gli strappa il pallone con semplicità disarmante, effettua chiusure complesse come se bevesse un bicchiere d'acqua. Da applausi, che effettivamente strappa a scena aperta pur essendo un difensore.

Strinic 5 - In difficoltà enorme su Politano, lo stende dopo 10 minuti e gli rovina la partita. Ma rovina anche la sua gara, visto che quel giallo lo condiziona fino alla fine. Dal suo lato nascono le azioni più pericolose del Sassuolo, compresa quella del gol.

Allan 6,5 - Recupera palla con grande continuità e si propone con costanza e generosità, come nelle sue uscite migliori. Non ha più toccato i livelli eccelsi dell'inizio del campionato scorso, ma ci si sta avvicinando molto.

Jorginho 6,5 - Rispetto a Diawara ha molta più verticalità, anche di pensiero, ma non sempre i lanci sono precisi e non sempre liberano bene i compagni. Ma rispetto alle gare che gli sono costate il posto mostra un gran bel passo in avanti. Voto di incoraggiamento.  Dal 78' Diawara sv

Hamsik 7 - Gioca praticamente ovunque, è mobilissimo anche in orizzontale e toglie punti di riferimento agli avversari, che vanno spesso in difficoltà nel seguirlo. Poi improvvisamente quell'apertura poetica, che squarcia il campo a metà e lancia Insigne verso la porta per il gol del vantaggio.

Callejon 6,5 - Il suo classico movimento alle spalle del difensore almeno un paio di volte stava per far male al Sassuolo, e solo l'applicazione dei difensori avversari gli negano la gioia del gol, fino al 92', quando la gioia gliela nega perfino il palo. Come sempre importante anche in fase passiva.

Gabbiadini 5,5 - Sbaglia spesso il movimento da prima punta, cerca poco la profondità e toglie linee di passaggio ai compagni. Ma quando taglia a liberare Insigne sull'1-0 ha una bella intuizione, forse l'unica di una partita ancora una volta da 'non-attaccante'. Dal 63' Mertens 6 - Entra gasatissimo, forse troppo, prendendo un cartellino che gli costa l'Inter. Ma dal suo ingresso in poi il Napoli sembra cambiare marcia e va più spesso vicino al gol. 

Insigne 7 - Lo sfiora al 20' con un lob morbido di poco sulla traversa, lo trova sul finire del primo tempo con il "suo" gol, servito da un lancio parabolico di Hamsik. Seconda gara consecutiva a bersaglio in campionato dopo Udine, dopo 6 mesi di digiuno. E sì, era solo una questione di fiducia. Dall'85' Giaccherini sv

All. Sarri 5 - E' un gran bel Napoli, più di quanto dica il risultato. La squadra gioca bene, quando si distende sembra il Napoli 'sexy' che ha stupito l'Europa. Ma bisogna chiuderle, certe partite, bisogna evitare di specchiarsi, altrimenti arriva la doccia fredda e volano via due punti che sarebbero stati di platino. No, Sarri, così non va. 

 

SASSUOLO

Consigli 6,5 - Spiazzato da una deviazione di Cannavaro sul gol di Insigne, forse era giusto un pizzico fuori posizione. Più reattivo in altre occasioni, come nel finale, quando toglie dalla porta un tiro-cross insidiosissimo di Giaccherini.

Gazzola 6,5 - L'unica azione pericolosa del Sassuolo porta la sua firma, con quella discesa e cross ottimo per Ragusa. Su Insigne però è durissima, gli lascia lo spazio decisivo per calciare sull'1-0. Ma poi è protagonista della discesa sulla destra che vale il pareggio di Defrel, e questo lo 'ripulisce' da qualsiasi colpa. 

Cannavaro 6,5 - Fa muro, argina gli attaccanti in qualsiasi modo, poi è sfortunato a trovarsi sulla traiettoria del tiro di Insigne: deviazione impercettibile, ma decisiva per spiazzare Consigli. Da libro Cuore quel saluto a fine gara sotto la curva del Napoli, che è da sempre casa sua. 

Acerbi 6,5 - Sempre attento, sempre furbo nel capire il movimento dell'avversario e togliergli il pallone con interventi puliti e decisivi. Limita i danni alla grande. 

Peluso 5,5 - Callejon è un brutto cliente e infatti anche lui, come Strinic, dopo un quarto d'ora si fa dare un cartellino francamente evitabile che gli crea qualche grattacapo.

Mazzitelli 5 - Teme Hamsik, lo soffre tantissimo, lo insegue ovunque ma non lo prende mai. Al 35' se lo trova quasi al limite dell'area e lo stende con un fallo che cinque metri più avanti sarebbe stato da rigore. Dal 60' Pellegrini 6,5 - Ingresso positivissimo, dà una ventata di freschezza alla squadra che per poco non vale l'immediato pareggio, con un paio di folate offensive niente male.

Magnanelli 6,5 - Anche lui perde qualche palla sanguinosa a inizio match, poi però prende le misure e inizia a sciorinare il suo solito gioco composto e concentrato.

Missiroli 5 - Tantissimi errori gratuiti del centrocampo sassolese, lui più di ogni altro regala non pochi palloni agli avversari. E' ancora a caccia della condizione migliore, e si vede. Dal 70' Defrel 7 - Entra cattivo e determinato e ha il merito di crederci fino in fondo, trovando il gol del pareggio quando ormai sembrava tutto perduto.

Politano 6 - Strinic lo falcia dopo 10 minuti e condiziona anche i 25 minuti successivi, fatti di sacrificio, qualche buona idea ma soprattutto tanta sofferenza per la botta iniziale. Esce dopo poco più di mezz'ora. Dal 35' Ricci 6 - Prosegue sulla falsariga del compagno, va più a sprazzi ma e sue accelerazioni sanno far male.

Matri 5 - Al centro dell'attacco, inglobato dalla bolla formata da Chiriches e soprattutto da Koulibaly, che pure nell'uno contro uno non gli fa vedere palla. Vaporizzato.

Ragusa 6,5 - E' in condizione e si vede, si muove tanto, prende falli, è il più pericoloso dei suoi lì davanti. Sfiora anche il gol, ma ha scarsa fortuna.

All. Di Francesco 6,5 - E' un Sassuolo vivace e mai domo, che sembra voler uscire dalla situazione difficile creatasi in classifica. Ci credono fino alla fine, come dimostra il pareggio a 10 minuti dal termine. I neroverdi sembrano sulla strada giusta per tornare la squadra che lo scorso anno ha stupito l'Italia.

 

Arbitro Valeri 6 - Usa il solito pugno duro, tolleranza zero che vale una manciata di cartellini in avvio. Forse eccessivo il giallo a Mertens, al primo fallo dopo 3 minuti di gioco, che varrà al belga la squalifica nell'importante scontro contro l'Inter. 

 

TABELLINO
NAPOLI SASSUOLO 1-1
Napoli (4-3-3):
Reina, Hysaj, Koulibaly, Chiriches, Strinic; Allan, Jorginho (dal 77’ Diawara), Hamsik; Callejon, Gabbiadini (dal 64’ Mertens), Insigne (dal 86’ Giaccherini)
A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Maksimovic, Zielinski, Rog, Ghoulam, Tonelli, El Kaddouri

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Mazzitelli (dal 61’ Pellegrini), Magnanelli, Missiroli; (dal 71’ Defrel), Politano (38’ Ricci), Matri, Ragusa.
A disp.: Pomini, Pegolo, Antei, Iemmello, Pierini, Lirola, Terranova, Dell’Orco, Adjapong

MARCATORI: 42’ Insigne, 82’ Defrel
AMMONITI: 10’ Strinic, 12’ Peluso, 13’ Allan, 37’ Mazzitelli, 47’ Ricci, 66’ Mertens,70’ Ragusa
ESPULSI: nessuno




Commenta con Facebook