• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Genoa > Genoa-Juventus, Juric: "Così abbiamo battuto i bianconeri. Tra Pavoletti e Simeone..."

Genoa-Juventus, Juric: "Così abbiamo battuto i bianconeri. Tra Pavoletti e Simeone..."

L'allenatore rossoblu ha parlato della partita contro i bianconeri


Ivan Juric ©Getty Images

28/11/2016 09:33

INTERVISTA A 'RADIO 1 RAI' / ROMA - L'allenatore del Genoa Ivan Juric, reduce dalla vittoria contro la Juventus in campionato, è intervenuto ai microfoni di 'Radio 1 Rai':

GENOA-JUVE - "Se vuoi fare male alla Juventus, devi cercare di rubare palla in posizione più avanzata e rischiare un po' di più. E' andato tutto bene, siamo stati veloci e cinici a punire i loro errori. Dovevamo fare meglio nel finale quando ci siamo rilassati dopo l'uscita di Dani Alves. C'era il dubbio Higuain prima della partita, la sorpresa è stata Benatia dall'inizio ma eravamo preparati ad ogni evenienza".

BILANCIO - "Abbiamo sbagliato due partite in campionato e siamo stati sfortunati in 2-3 match. Ci mancano 5-6 punti in classifica".

SIMEONE - "Simeone si muove molto bene in campo, ha ampi margini di miglioramento e una voglia impressionante di lavorare ed arrivare al top. Dentro l'area di rigore c'è poco da insegnargli, lì si muove un po' come Inzaghi"

PAVOLETTI - "Quando potremmo rivederlo? Solo a gennaio. Pavoletti è una grande mancanza per noi, è stato al top solo per le prime 3 partite. Ci è mancato soprattutto nelle partite più chiuse. Addio per far spazio al 'Cholito'? Ad oggi non c'è paragone tra Pavoletti e Simeone, il 'Pavo' è un calciatore completo mentre Giovanni deve crescere".

GENOVA - "E' una piazza calda, ma si sta veramente bene qua".

LA RIVALE DELLA JUVENTUS - "Io stravedo per Sarri, ha un gioco preciso, bello da vedere e difficile da contrastare. Gli manca la punta centrale, ma il Napoli mi piace tanto anche in vista del recupero di Milik".

CROAZIA - "Siamo un popolo ricco di talento, non solo nel calcio. Abbiamo calciatori ottimi ed emergeranno sempre più talenti".

S.D.




Commenta con Facebook