• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Champions League, Lione-Juventus: probabili formazioni e dove vederla in TV

Champions League, Lione-Juventus: probabili formazioni e dove vederla in TV

Allegri torna al 3-5-2, ballottaggio Hernanes-Lemina in regia. Diretta in chiaro su Canale 5


Higuain e Dybala ©Getty Images
Giorgio Musso (@GiokerMusso)

18/10/2016 10:05

CHAMPIONS LEAGUE LIONE JUVENTUS PROBABILI FORMAZIONI DIRETTA TV / LIONE (Francia) - Tre punti al 'Parc OL' per mettere in discesa il discorso qualificazione e non complicare il cammino in Champions League. Trasferta insidiosa ma da non fallire questa sera per la Juventus, di scena sul campo del Lione nel terzo match di coppa. Dopo il pareggio a reti bianche con il Siviglia e la schiacciante vittoria in Croazia ai danni della Dinamo Zagabria, l'incrocio in terra d'Oltralpe rappresenta già uno spartiacque per la stagione europea di Buffon e compagni.
Calciomercato.it vi presenta Olympique Lione-Juventus, sfida valida per il Gruppo H della Champions League: dal ritorno dell'ex Pjanic, al ballottaggio a centrocampo tra Hernanes e Lemina, le ultimissime sulle probabili formazioni e dove vedere il match in TV.

 

LIONE-JUVENTUS, PRECEDENTI E LE DICHIARAZIONI DI ALLEGRI

Ci sono da registrare solamente due precedenti in campo internazionale tra Lione e Juventus. Risalgono alla stagione 2013/2014, quando i bianconeri complice il terzo posto nel girone di Champions furono 'retrocessi' in Europa League. La squadra allenata da Conte incrociò i francesi nei quarti di finale e vinse entrambi i match: 0-1 in terra transalpina grazie alla rete di Bonucci, mentre al ritorno furono i sigilli di Pirlo e Marchisio a rendere vano il momentaneo pari ospite ad opera di Briand.
Vuole emulare le gesta del suo predecessore Massimiliano Allegri, che nella conferenza stampa di presentazione di Lione-Juventus ha spronato i suoi a non sottovalutare il momento negativo degli avversari, rispondendo anche alle critiche sulla qualità del gioco dei campioni d'Italia: "Non mi disturba sentire dire che non giochiamo bene. Poi non capisco cosa vuole dire giocare bene o male: quello che conta è il risultato finale e il 31 maggio bisogna essere in cima. Sull'albo d'oro compare il nome di chi ha vinto, non di chi ha giocano bene. La Juventus - ha proseguito - ha le sue caratteristiche e con quelle deve andare in fondo in tutte le competizioni. Poi noi lavoriamo per giocare meglio, a volte si trovano avversari che ti faccio giocare peggio". Per le news Juventus Allegri dovrebbe schierare questa sera solo tre reduci (Buffon, Barzagli e Bonucci) rispetto alla finalissima di un anno e mezzo fa a Berlino contro il Barcellona: "Sono cambiati sedici calciatori, questo ti dà molti stimoli, la nostra è una crescita costante in Europa - ha sottolineato l'allenatore della 'Vecchia Signora' - La squadra è inevitabilmente migliorata rispetto a sei anni fa".

 

LIONE-JUVENTUS: DUBBIO HERNANES-LEMINA, LE PROBABILI FORMAZIONI

Le numerose assenze non intaccano il buonumore dell'allenatore toscano, che rispetto al sofferto successo di campionato con l'Udinese ritorna al classico 3-5-2 nella notte di Champions League. Benatia, visto il forfait di Chiellini, completerà insieme a Chiellini e Bonucci il reparto arretrato davanti Buffon, mentre a centrocampo ci saranno i rientri dal 1' di Dani Alves, Pjanic e Khedira, con Alex Sandro che sulla sinistra dovrebbe spuntarla nuovamente su Evra. In regia l'unico nodo da sciogliere per Allegri, con Hernanes leggermente favorito su Lemina. In attacco spazio ovviamente al tandem in 'HD' Higuain-Dybala, con il giovanissimo Kean alla prima convocazione in coppa dopo la chiamata tra i grandi di sabato complice la defezione di Mandzukic.
Il Lione di Genesio - in crisi in Ligue 1 e una lunghezza dietro Juve e Siviglia nel girone di Champions - recupera Cornet (almeno per la panchina) ma non Jallet sulla corsia di destra. In difesa spicca l'ex romanista Yanga-Mbiwa, mentre a centrocampo i fari saranno puntati su Tolisso, vicino al trasferimento al Napoli nell'ultima finestra estiva del calciomercato. Nel settore offensivo la retroguardia juventina dovrà prestare invece molta attenzione alla temibile coppia composta da Fekir e Lacazette.

LE PROBABILI FORMAZIONI (fischio d'inizio ore 20.45, 'Parc OL' di Lione):

Lione (3-5-2): Lopes; Yanga-Mbiwa, Nkoulou, Diakhaby; Rafael, Darder, Gonalons, Tolisso, Morel; Fekir, Lacazette. All.: Genesio.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Benatia; Dani Alves, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Dybala, Higuain. All.: Allegri.

Arbitro: Marciniak (Polonia).

 

LIONE-JUVENTUS, DIRETTA TV IN CHIARO SU CANALE 5

Per la prima volta in stagione un match di Champions League della Juventus verrà trasmesso in chiaro sulle reti 'Mediaset'. La sfida con il Lione andrà infatti in onda stasera alle 20.45 su 'Canale 5' (oltre alla consueta diretta in abbonamento su 'Premium Sport'), con la telecronaca di Sandro Piccinini e il commento tecnico di Aldo Serena. Come avvenuto con Siviglia e Dinamo Zagabria, pure stavolta la gara dei bianconeri sarà visibile in chiaro sull'emittente svizzera 'RSI LA2' nelle province di Novara, Como, Varese e Milano. Potrete seguire il match anche in diretta testuale sul nostro sito e sul profilo Twitter Ufficiale di Calciomercato.it.




Commenta con Facebook