• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-MILAN

Paletta e Romagnoli: che coppia! Niang 'spacca la partita'. Kucka possente. Birsa prezioso, Sorrentino attento.


Niang ©Getty Images
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

16/10/2016 22:45

Ecco le pagelle e il tabellino di CHIEVO VERONA-MILAN:

 

CHIEVO VERONA

Sorrentino 6,5 - Nel primo tempo non deve sbrigare molto lavoro, ma non è mai sicuro: uscite approssimative e disimpegni che mettono in difficoltà i compagni. Nel secondo tempo, invece, para davvero di tutto. Incolpevole sui gol.

Cacciatore 5,5 - Il salvataggio al 13’ vale come un gol. Pesa, però, anche il passaggio centrale che mette in crisi Radovanovic e porta al gol di Kucka. Spinge poco e spreca tanto nel finale. 

Dainelli 5,5  - Primo tempo di alto livello. Difensore esperto e in forma. Freddato in avvio di ripresa, va fuori giri. Poco fortunato sull'autogol. 

Gamberini 5 - Gioca bene anche lui, giovandosi della scarsa 'verve' di Lapadula. Anche lui sorpreso in occasione del gol di Niang. Secondo tempo molto più negativo. 

Gobbi 5 - Non sembra irreprensibile, ma il Milan non ne approfitta come dovrebbe per troppo tempo. Tanti errori anche nel secondo tempo.

Izco 5,5 - Solita corsa e solita utilità per la causa. Qualche palla persa di troppo. Secondo tempo in apnea. Dal 65' de Guzman 5,5  - Entra per dare maggiore qualità, ma non combina granché.

Radovanovic 5,5 - Vertice basso del ‘rombo’ clivense, costruisce con ordine - godendo di molto spazio - e protegge la difesa con precisione. Entra suo malgrado nel pasticcio che porta al gol di Kucka. Secondo tempo più complicato. 

Castro 6,5 - È il più talentuoso della mediana clivense, ma non ha grandi occasioni per cercare lo spunto offensivo. Piace comunque per intensità e pressione che porta ai centrocampisti rossoneri. 

Birsa 6,5 - Con il suo passo felpato, ma anche con la sua tecnica e la sua visone di gioco, guida le offensive del Chievo con efficacia. Si vede, però, solo a sprazzi. La punizione con cui riapre la gara è da 'circoletto rosso'. 

Inglese 5 - Si vede un po’ meno rispetto al compagno di reparto, ma è comunque utile per il riferimento che garantisce alla squadra. Con il passare dei minuti scompare. Dal 60' Meggiorini 5,5 - Più aggressivo del compagno che rileva, ma altrettanto sterile.

Floro Flores 5,5 - Moto perpetuo su tutto il fronte dell’attacco, non dà riferimento alla difesa del Milan e si propone sempre per gli assist dei compagni, di cui favorisce anche gli inserimenti. Però non tira mai e, con il passare dei minuti, si spegne. Dal 77' Pellissier 5,5 - Partecipa all'assalto finale senza incidere. 

All. Maran 6 - Il Chievo parte fortissimo: la mette sul fisico e cerca di sfruttare i movimenti intelligenti delle proprie punte. Incredibile l’intensità che consente ai Gialloblù di conquistare tutte le ‘seconde palle’. A conti fatti, però, troppo poco incisivo. L'uno-due del Milan, nel finale del primo tempo e in avvio ripresa, è una botta da K.O. Il 'gioiello' di Birsa concede al Chievo l'assalto finale che 

 

MILAN

Donnarumma 6 - Tanti brividi dalle sue parti. Parate, però, poche. Idem nella ripresa. Non perfetto sul gol di Birsa. 

Abate 6 - Altissimo, quando il Milan attacca: fa il centrocampista destro. Cerca di dialogare molto con Suso, ma pecca spesso in precisione. 

Paletta 6,5 - Attento e concentrato, comanda la trincea in cui il Milan è costretto dalla propositività del Chievo. Decisivo al 23’, quando chiude sul pericoloso cross di Birsa da sinistra. Dà grande sicurezza anche a Romagnoli. 

Romagnoli 6,5 - La disposizione tattica introdotta da Montella lo posiziona di fatto in regia. In costruzione fa piuttosto bene, difensivamente è chiamato a un super-impegno e tiene. Si sente protetto da Paletta, con cui forma una grande coppia. 

De Sciglio 6,5 - Più bloccato rispetto ad Abate, gioca ‘pulito’ e senza rischi. Cresce in qualità nella ripresa. Qualche brivido solo nel finale. 

Kucka 7 - Fa fatica per tanti minuti, essendo l'unico muscolare della mediana del Milan. Poi trova un gol bellissimo e per poco non concede il 'bis'. Solo nel finale, stanchissimo, torna un po' a patire. È comunque sempre utile nelle mischie in area. 

Locatelli 6 - Prima da titolare in Serie A. Non comincia molto bene anche per via del pressing asfissiante del centrocampo avversario. Con il passare dei minuti appare più a proprio agio, ma non illumina mai.

Bonaventura 6,5 - Si nasconde troppo, mentre il Milan avrebbe tremendamente bisogno della sua qualità. Cresce anche lui nella ripresa: nulla di travolgente, ma alcune giocate sono di alto livello. Il finale è di grande importanza per la squadra. 

Suso 6,5 - Tanti spunti interessanti, ma anche una preoccupante mancanza di incisività. Le occasioni migliori del complicato primo tempo rossonero arrivano comunque da lui. Cresce anche lui con il passare dei minuti. Vicinissimo la gol al 14' della ripresa. Dall'82' Poli SV -.

Lapadula 6 - Seconda occasione da titolare, per il ritorno di Bacca dal Sud America. Risulta però in grave difficoltà sbagliando praticamente ogni movimento. Dopo il vantaggio rossonero cresce tanto anche lui e sfiora il gol. Dal 70' Sosa 6 - Tiene palla e cerca di offrire una soluzione sicura ai compagni. 

Niang 7 - Avvio molto impreciso. Al 13’ ha la palla dell’1-0, ma si fa anticipare da Cacciatore. Sale in cattedra nella ripresa: gol a parte, mette sempre in crisi la difesa avversaria. Sempre. Dall'88' Bacca 6,5 - Lotta con grande determinazione e produce l'autorete di Dainelli che chiude la gara.

All. Montella 7 - Prova a sorprendere Maran studiando una posizione molto offensiva per Abate. Il Milan soffre la fisicità del Chievo, ma contiene con efficacia e, quando ha la possibilità, colpisce. Grande gestione della partita su un campo difficilissimo e tradizionalmente ostico. 

 

Arbitro: Rocchi 6 - Non convincono del tutto alcune decisioni attorno al 20’: lascia correre interventi ruvidi, fischiando invece in situazioni tutto sommato ‘leggere’. Severo il giallo a Paletta: tante le proteste rossonere sul fallo da cui arriva la punizione-gol di Birsa. 

 

TABELLINO

CHIEVO VERONA-MILAN 1-3

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Izco (65' de Guzman), Radovanovic, Castro; Birsa; Inglese (60' Meggiorini), Floro Flores. All: Maran. A DISP: Parigini, Costa, Seculin, Spolli, Pellisier, Rigoni, Frey, Confente, Bastien

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Locatelli, Bonaventura; Suso (82' Poli), Lapadula (70' Sosa), Niang (88' Bacca). All. Montella. A DISP: Gomez, Pasalic, Plizzari, Luiz Adriano, Vangioni, Ely, Gabirel.

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 45' Kucka, 46' Niang, 90'+4' aut. Dainelli (M); 76' Birsa (C)

Ammoniti: 14’ Dainelli, 78' Meggiorini, 91' Cacciatore (C); 35’ Locatelli, 75' Paletta (M)

Espulsi

Note




Commenta con Facebook