• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Cagliari, l'avvertimento di de Boer sul caso Icardi

Inter-Cagliari, l'avvertimento di de Boer sul caso Icardi

Il tecnico nerazzurro dopo il ko e le contestazioni al capitano


Frank de Boer © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

16/10/2016 17:26

INTER CAGLIARI DE BOER ICARDI / MILANO - Giornata da dimenticare per l'Inter: i nerazzurri vengono battuti 2-1 dal Cagliari nel pomeriggio della contestazione pesante della Curva Nord a Mauro Icardi. Dopo il match il tecnico Frank de Boer parla a 'Premium Sport': "Dopo il nostro gol abbiamo dimenticato di giocare, normalmente dovrebbe avvenire il contrario: dovrebbe essere più facile, perché l'attaccante deve attaccare e lascia più spazio. Abbiamo dimenticato di giocare e questo è il problema di oggi". 

ICARDI - "Non lo so cosa gli è passato per la testa, sicuramente quanto è accaduto lo avrà influenzato: normalmente è molto calmo, oggi è un'altra situazione. Nella prima parte abbiamo fatto bene, potevamo migliorare l'occupazione dell'area di rigore avversaria, ne eravamo uno-due, troppo pochi. Nella seconda parte, dopo il nostro gol abbiamo dimenticato di giocare". 

MOMENTO PIU' DIFFICILE - "Sì, perché non mi aspettavo questa sconfitta, non c'erano segnali. Abbiamo controllato la partita per settanta minuti, poi dopo il gol non abbiamo perso la testa ma non abbiamo giocato come possiamo. In casa contro il Cagliari dobbiamo vincere". 

ATTEGGIAMENTO SBAGLIATO - "Ripeto, nella seconda parte abbiamo perso molti duelli nel centrocampo e questo per me non può accadere. Sì, è mancata fortuna, ma abbiamo dimenticato di giocare ed è l'unica ragione per cui abbiamo perso la partita". 

ATTACCANTI - "Le nostre ali e i nostri centrocampisti devono aiutare Icardi nell'area di rigore. Banega e Joao Mario dovevano sostenerlo, abbiamo parlato di questa situazione perché nella prima parte sempre solo una delle due ali nell'area con Mauro, uno dei due centrocampisti dovevano farlo". 

CASO ICARDI - "Non ne voglio parlare, dobbiamo parlare domani con tranquillità e con rispetto a Icardi e ai tifosi. Dobbiamo trovare una soluzione perché questo non è buono per l'Inter. Togliere la fascia di capitano? No, ne parleremo domani". 




Commenta con Facebook