• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Chievo-Milan, Montella e la nuova proprietà: "Mai sentito Fassone". E 'bacchetta' Lapadula

Chievo-Milan, Montella e la nuova proprietà: "Mai sentito Fassone". E 'bacchetta' Lapadula

Il tecnico rossonero parla alla vigilia del match contro i veneti


Vincenzo Montella ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

15/10/2016 12:01

DIRETTA CHIEVO MILAN CONFERENZA MONTELLA / MILANO - Alla vigilia di Chievo-Milan, il tecnico rossonero Vincenzo Montella ha risposto alle domande in conferenza stampa sulle news Milan del momento. Calciomercato.it vi ha offerto le sue parole. Il tecnico si è soffermato sulla condizione di Lapadula ("sta bene, ma deve imparare a gestire l'energia") e sulla nuova società ("mai sentiti Fassone e Mirabelli"). 

Prima Montella ha parlato a 'Milan Tv': "La pausa è stata positiva, negli ultimi giorni molto intensa. Affrontiamo una squadra esperta: come organizzazione il Chievo è una piccola Juventus". 

DUBBIO LOCATELLI - "Me lo porterò fino a domani: è dolce dover scegliere perché queste scelte possono garantire un valore dal punto di vista tecnico". 

LAPADULA - "Ora sta bene, ha acquistato sicurezza ed è migliorato dal punto di vista fisico. Ha voglia, energia e temperamento: forse anche troppo. Mi prendo oggi e domani per decidere e valutare anche Bacca". 

BACCA - "L'ho visto bene ma, nonostante l'abitudine, è un po' stacco: ha voglia, oggi è la giornata più importante". 

SQUADRA - "Voglio vedere calciatori allegri e con più entusiasmo tutti i giorni. La partita di rugby? Con i campi bagnati non c'era modo migliore di riscaldarsi con placcaggi e scivolate". 

Inizia la conferenza stampa

MONTOLIVO - "E' una perdita importante, dobbiamo vincere anche per lui. E' un giocatore quasi insostituibile, in campo e nello spogliatoio: la sua assenza peserà più di quanto si possa immaginare ma non dobbiamo crearci degli alibi".

LOCATELLI -SOSA - "Manuel ha già avuto, è entrato nelle ultime partite con il risultato in bilico. E' un ragazzo con 5 presenze in Serie A di cui 4 con me: è bello poter scegliere, nelle prossime partite giocheranno tanto perché sono due soluzioni che abbiamo in casa". 

LAPADULA - "Anche questo dubbio mi porterò fino alla fine, Bacca è tornano un po' stanco. Lapadula è un ragazzo generoso, forse anche troppo: in alcune occasioni dovrebbe gestire meglio le energie". 

CHIEVO - "E' una piccola Juventus, una squadra molto esperta con società e ambiente mentalizzato". 

NAPOLI-ROMA - "Ci alleniamo alle tre, non ci penso. Ho capito la domanda, ma non ci penso". 

FASSONE E MIRABELLI - "Non li ho sentiti, conosco solo l'attualità e la società che mi ha scelto: il mio riferimento è Galliani". 

NAZIONALI - "Questa pausa ci ha riportato prima i calciatori rispetto al solito, i dati fisici sono migliorati e questo dice molto sulla voglia di questi ragazzi". 

VITTORIA - "Sentirei veramente il profumo d'Europa, lo vorrei sentire". 

MONTOLIVO E GLI INSULTI - "Non dobbiamo dimenticarci che sono ragazzi, dobbiamo sostenerli anche a livello mentale. Per Montolivo, i social sono diretti ma spesso non si sa chi scrive, se è davvero un tifoso del Milan o solo ragazzini che vogliono prendere in giro qualcuno". 

HONDA - "E' tornato con una caviglia gonfia, dobbiamo valutarlo: probabile che abbia una distorsione". 

BERTOLACCI E MATI FERNANDEZ - "Siamo in linea con i tempi di recupero, occorre aspettare ancora un po'. Mati è guarito ma ora deve aumentare i carichi". 

PASALIC - "Sta migliorando fisicamente, è un calciatore importante e vedo che sta meglio". 




Commenta con Facebook