• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Radu: "Siamo noi i primi della Capitale. Inzaghi avrà un futuro importante"

Lazio, Radu: "Siamo noi i primi della Capitale. Inzaghi avrà un futuro importante"

Il terzino romeno ha parlato quest'oggi in conferenza stampa


Stefan Radu (Calciomercato.it)

13/10/2016 17:02

LAZIO RADU CONFERENZA STAMPA / ROMA - Antivigilia di Lazio-Bologna, Stefan Radu ha preso la parola in conferenza stampa per analizzare le principali news Lazio del momento. Calciomercato.it vi propone le parole dell'esperto difensore romeno: 

PARTENZA POSITIVA - "Non sono sorpreso, per il semplice motivo che abbiamo lavorato molto bene in ritiro. Quando ti alleni così si hanno anche le soddisfazioni. Le prossime 5 partite diranno qualcosa di più? Forse è ancora presto per dire questo, però saranno un vantaggio per noi le prossime 5 partite. E’ una bella prova per capire cosa possiamo fare in futuro".

SFIDA AL BOLOGNA - "Ogni partita è molto importante, non so se questa con il Bologna può essere quella del salto di qualità. E’ presto per dire questo. Cercheremo di vincere e di guadagnare punti. A loro mancheranno alcuni giocatori, ma ho visto il Bologna anche contro il Napoli. Hanno lasciato una bella impressione, spero di vincere. Va giocata una partita con molta attenzione. Verranno qui per fare il loro gioco e vincere".

MODULO - "Tutto dipende anche dalle altre squadre, il mister valuta molto bene le avversarie. I cambiamenti possono mettere in difficoltà gli altri. Io mi sento bene a 3 e a 4, è vero che il mio posto naturale è quello di centrale".

RIVALITA' CITTADINA - "Oggi una relazione parla della Roma che è nata in Serie B? Io lo so che siamo la prima squadra della Capitale. Della Roma è meglio non parlare. Non vinciamo un derby dal 26 maggio? Quello ormai è passato. Ma rimarrà per sempre. Siamo in debito con i tifosi per le ultime partite con la Roma. Speriamo presto di vincere e di tornare a sorridere".

OLIMPICO VUOTO - "Io voglio ringraziare i tifosi che sono tornati in trasferta. E’ una cosa molto importante averli con noi fuori casa. Si è visto che giocando in trasferta abbiamo guadagnato tanti punti. Speriamo di averli anche all’Olimpico come due anni fa, sicuramente insieme faremo delle grandi cose. E’ il nostro punto forte avere i tifosi qui".

INFORTUNI - "Sinceramente la persona giusta per parlare di questo è lo staff sanitario. Io voglio dire solo che quelli che hanno giocato hanno fatto molto bene".

OBIETTIVI - "Il nostro obiettivo è quello di tornare in Europa. Dobbiamo vedere se in Champions o Europa League".

INZAGHI - "E' cambiato tanto da quando era giocatore. Adesso lui è allenatore, io ancora giocatore, ma c’è stato un cambiamento totale. Prima non lo vedevo a fare il tecnico, adesso penso che sarà un allenatore che vincerà qualcosa in futuro".

PERUZZI - "Angelo è l'acquisto più importante della società. E' la persona giusta, quello che ci dà una mano. Con la sua esperienza ci potrà aiutare tanto".

SPOGLIATOIO - "Sento il peso di essere un senatore? Non credo, sono da tanto qui, ma non un senatore. Non è un peso però, diamo dei consigli. Che gruppo c’è quest’anno? Sicuramente la Lazio ha fatto bene avendo un gruppo unito. quest’anno è così, si vede che quando manca qualche giocatore c’è subito un sostituto che si mette in mostra".

LUKAKU - "E' un giocatore molto bravo, di qualità. Ha fatto vedere che è affidabile per questa squadra".

KEITA - "Ho un buon rapporto, quello che è stato è passato. Si è visto che è un ragazzo che è cambiato, è più umile, si è messo a disposizione della squadra. ha voluto cancellare ciò che è successo".

BIELSA - "A me piace la nuova storia con Inzaghi che stiamo facendo bene. Il passato è passato, abbiamo un allenatore che ha ricevuto critiche ma continua sulla strada giusta".

D.G.




Commenta con Facebook