• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Marchetti fa chiarezza: "Lo spogliatoio è unito! Caso Pellè? Ecco cosa ho da dirvi"

Lazio, Marchetti fa chiarezza: "Lo spogliatoio è unito! Caso Pellè? Ecco cosa ho da dirvi"

Il portiere biancoceleste ha poi elogiato de Vrij e il tridente Keita-Immobile-Anderson


Federico Marchetti ©Getty Images

11/10/2016 21:26

LAZIO MARCHETTI SERIE A OBIETTIVI / ROMA - Dopo un problema al polpaccio, che lo ha costretto ai box nelle ultime settimane, Federico Marchetti è pronto a rimettersi i guanti. Nella lunga intervista ai microfoni di 'Premium Sport' il portiere ha parlato degli obiettivi da centrare quest'anno con la maglia della Lazio.
Queste le sue parole: "Venivo da due settimane di approccio con lavori personalizzati quindi son contento e cercherò di prepararmi al meglio questa settimana per esser pronto per domenica. Ci aspettavamo questo inizio di campionato? Vedendo chi è rimasto qui con noi dall'inizio, con le polemiche, la partenza non era semplice, ma il gruppo è sempre stato unito a discapito delle chiacchiere che si facevano fuori e diciamo che stanno uscendo i frutti del lavoro che la squadra ha fatto in questi due mesi".

OBIETTIVO - "Quello di stare in Europa, mese dopo mese vedremo se si potrà fare qualcosina in più".

CRITICHE BUFFON - "Criticare uno come lui è follia, gli errori li fanno tutti, è normale che Buffon quando sbaglia fa più clamore perché ti da talmente tanti punti che quando sbaglia fa notizia, pero è talmente forte che non subirà l’errore".

CASO PELLE' - "Graziano lo conosco bene, ho vissuto con lui l'Europeo, sa che ha sbagliato, lo ha detto anche lui, le scelte del mister e della federazione vanno rispettate.

MODULI - "Nella Lazio meglio la difesa a 4 o a 3? Quel che conta è l’interpretazione, sono automatismi che conosciamo e non credo sia un problema".

DE VRIJ - "Ne posso solo parlar bene, è un giocatore di qualità assoluta, ha fatto bene a tutta la squadra, è straordinario, sa guidare il reparto e prendersi delle responsabilità, quindi siamo tutti contenti e ci gustiamo il suo ritorno".

ATTACCO - "Il tridente Anderson-Immobile-Keita? Tre giocatori come loro sono un lusso e, se sapranno mantenere la qualità che stanno dimostrando, ci potranno dare una grossa mano".

TIFOSI - "Bastano i risultati per riconquistare l'ambiente Lazio? Si, anche perché con mister Pioli venivamo da un'annata disastrosa, poi i risultati hanno fatto si che il pubblico si riavvicinasse e ci portasse al raggiungimento di quel terzo posto che a inizio anno sembrava impossibile. Credo che quello su cui dobbiamo concentrarci è fare punti e la gente si riavvicinerà a noi".

INZAGHI - "Cosa ci ha trasmesso? il mister ci ha dato le sue idee, è subentrato in una situazione difficile, ci ha dato serenità e convinzione, e nonostante sia la sua prima esperienza sta dimostrando il suo valore".

STRAKOSHA - "Che consiglio gli ho dato a San Siro? Gli ho mandato un messaggio, gli ho detto di stare tranquillo e di fare quello che sa fare perché è un portiere giovane e di grande qualità. Sono contento della sua prestazione nonostante non sia arrivata la vittoria, però poi nelle gare successive ha dimostrato di essere pronto per la serie A, sono contento per lui.

MARADONA - "Lui che canta l’inno della Lazio? Mi ha fatto un bell'effetto, perché un campione come lui che canta l'inno ti fa venire i brividi, spero sia un segnale positivo che entri in testa ai nostri tifosi e che magari li porti piano piano a supportarci come sanno fare, loro sicuramente saranno la nostra arma in più per questa stagione".

D.G.




Commenta con Facebook