• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Marotta non esulta: "L'infortunio di Milik non ci piace"

Juventus, Marotta non esulta: "L'infortunio di Milik non ci piace"

L'amministratore delegato bianconero difende Buffon dalle critiche


Beppe Marotta ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

11/10/2016 14:41

JUVENTUS MAROTTA MILIK BUFFON / TORINO - A margine della riunione che si è tenuta questa mattina a 'San Siro' tra club e arbitri, l'amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta ha parlato a tutto campo: le news Juventus con i risultati fin qui ottenuti e il ritorno di Marchisio, la Nazionale con le critiche a Buffon ma anche il Napoli e l'infortunio di Milik

Proprio sul polacco, arrivato a Napoli nel calciomercato estivo e accostato in passatto anche al club campione d'Italia, il dirigente bianconero spiega: "Gli esprimo gli auguri di pronta guarigione. Non siamo contenti, a noi piace vincere contro avversari al meglio delle loro potenzialità. Per noi non è piacevole". 

A dirlo è chi ha dovuto rinunciare dalla fine della scorsa stagione a un perno fondamentale come Claudio Marchisio: "La sua assenza ha avuto un significato importante, parliamo di un calciatore moderno e capace di coprire più posizioni in campo. Guardando alla qualità della nostra rosa, però, è palese che anche senza di lui si possono ottenere ottimi risultati, come stiamo facendo". Il buono inizio di campionato per la Juventus permette a Marotta di dire: "Siamo soddisfatti di quanto fatto, anche se siamo in una fase interlocutoria della stagione: ancora recitiamo il ruolo di attori non protagonisti nelle competizioni cui partecipiamo, ma siamo soddisfatti". 

Una critica, invece, Marotta la rivolge a chi ha messo sul banco degli imputati Buffon dopo l'errore contro la Spagna: "Non può cancellare quanto fatto da Gigi in carriera. Oltre ad essere un grande professionista, Buffon è un esempio per tutti i giovani che si avvicinano al calcio". 

Ultima battuta proprio sugli arbitri e l'introduzione della moviola in campo: "La discrezione dell'arbitro resterà, anche se la VAR sarà di aiuto per quelle situazioni oggettive che a volte non vengono valutate in maniera esatta". 

 




Commenta con Facebook