• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Dybala tra origini e futuro: "Voglio chiudere nell'Istituto Kempes"

Calciomercato Juventus, Dybala tra origini e futuro: "Voglio chiudere nell'Istituto Kempes"

L'attaccante della Nazionale Argentina: "Vorrei arrivare a 29 anni come Higuain"


Dybala e Higuain © Getty Images
Federico Scarponi

11/10/2016 12:10

CALCIOMERCTO JUVENTUS DYBALA FUTURO HIGUAIN MESSI / BUENOS AIRES (Argentina) - L'attaccante della Juventus e della Nazionale argentina, Paulo Dybala, ha concesso una lunga e interessante intervista al quotidiano di Buenos Aires 'Clarin'. DI seguito, i passaggi più interessanti riportati da Calciomercato.it.

CONTRO IL PARAGUAY RITORNO ALLE ORIGINI - L'Argentina sarà impegnata oggi contro il Paraguay. La partita si giocherà a Cordoba dove Dybala ha mosso i primi passi nel calcio che conta: "Ho avuto la possibilità di giocare due volte nell'Istituto Kempes: tornare ora con la Nazionale dove sono cresciuto, dove mi è stato regalato il primo pallone e giocare davanti a chi mi ha visto crescere è un sogno".

IL RAPPORTO COL PADRE - Gli occhi dell'attaccante bianconero diventano lucidi quando parla del papà, scomparso prematuramente: "Avrei voluto parlare di tante cose con lui. L'ho perso che avevo solo 15 anni. Lui voleva che fossi un giocatore di calcio. Alla fine aveva ragione. Dobbiamo essere tutti orgogliosi per i risultati ottenuti. 

QUELLO DI SEMPRE - "Da quando ero un bambino, sono cambiate molte cose. La fama ti può cambiare ma la mia vita quando torno qui a Cordoba è sempre la stessa. Chiaramente, essere famoso implica anche delle rinunce. Ad esempio, se una mattina mi sveglio e voglio andare in un centro commerciale e non vedere nessuno, non riesco a farlo. Dopo il trasferimento alla Juventus e l'arrivo in Nazionale la gente mi riconosce per strada".

DESIDERIO PER IL FINALE DI CARRIERA - Non manca uno spunto di calciomercato Juventus, ma soprattutto per quanto riguarda il futuro lontano: "Mi piacerebbe chiudere la carriera con la maglia dell'Istituto. Non ho mai giocato nella massima serie argentina e mi piacerebbe. Speriamo che quando tornerò, l'Istituto giochi nella Primera. Quanto tornerò è difficile dirlo, Higuain ad esempio, a 29 anni è nel pieno della forma. Mi piacerebbe arrivare ai 29 nelle stesse condizioni".

SOPRANNOME - "Essere chiamato 'La Joya' mi piace. I miei compagni alla Juve mi chiamano così anche se non lo sanno pronunciare e questo mi fa ridere molto".

MESSI E HIGUAIN - "Quando avevo 12 anni, vidi Messi debuttare col Barcellona. Da quel momento, sogno di giocare al suo fianco. Poco fa l'ho potuto fare contro l'Uruguay ed è stato bellissimo. E' il migliore al mondo. Giocare con lui è più facile a volte, perché almeno un paio di avversari si devono occupare soltanto di lui lasciando più spazi agli altri. Anche con Higuain mi trovo benissimo, come coppia possiamo sicuramente migliorare ancora".




Commenta con Facebook