• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Icardi risponde a Maradona: "Figuraccia. Non è un esempio per nessuno"

Inter, Icardi risponde a Maradona: "Figuraccia. Non è un esempio per nessuno"

L'attaccante nerazzurra replica al Pibe de Oro che lo aveva definito traditore


Mauro Icardi ©Getty Images

10/10/2016 18:49

INTER ICARDI MARADONA / MILANO  - Mauro Icardi replica a Diego Armando Maradona che nel corso della presentazione della partita della pace lo aveva definito un traditore. Intervistato da 'Sky Sport', l'attaccante dell'Inter  - dopo che gli sono state fatte ascoltare le parole dell'ex fuoriclasse - ha affermato: "Penso che ad una partita della pace, fare una figuraccia come lui l'anno scorso con quell'intervista non c'entra niente. Sono parole di cattivo gusto, non hanno nessun legame con la pace, le ha già dette lo scorso anno. Al di là del calcio non dico niente su una persona che non è d’esempio per nessuno".

STAGIONE - Icardi parla poi della stagione nerazzurra: "Dobbiamo continuare a lavorare, fare bene per la nostra strada, seguire il mister e mettere poi in campo quello che facciamo in settimana. Abbiamo una grandissima squadra, possiamo farlo. Durante la sosta abbiamo lavorato bene, ora si uniranno i Nazionali: servirà una grande prestazione come contro la Juventus. Non ci sono alibi per non fare così con tutti. Top player? No, faccio il mio lavoro, i gol: la società mi ha fatto sentire importante, sono il capitano della squadra, sono contento per il rinnovo, ma devo ripagare in campo la fiducia della società e di chi accettato questo nuovo contratto".

ARGENTINA - "Arriverà il momento, in Nazionale ci sono calciatori strepitosi, i migliori attaccanti al mondo. L'allenatore però decide chi deve andare, quando mi toccherà ci andrò".

B.D.S.




Commenta con Facebook