• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, non solo Donnarumma: tesoro da 200 milioni

Calciomercato Milan, non solo Donnarumma: tesoro da 200 milioni

Il club rossonero dovrà riuscire a respingere gli attacchi per i propri gioielli


Gianluigi Donnarumma © Getty Images

10/10/2016 08:21

CALCIOMERCATO MILAN DONNARUMMA LOCATELLI / MILANO - Il Milan è ormai da mesi in una fase di transizione ma, tra vecchi e nuovi dirigenti, occorre fare molta attenzione ai prossimi passi in chiave mercato, al di là dell'arrivo della nuova gestione cinese e dei grandi investimenti. 

I rossoneri si ritrovano infatti in casa un enorme tesoro, dato da giovani di certa qualità, che sarebbe un sacrilegio non trattenere. A guidare il gruppo è ovviamente Donnarumma, tifoso rossonero fin da piccolo che, non ancora diciottenne, si ritrova da un anno e più a guidare la retroguardia del Milan, per poi esordire in Nazionale alle spalle di Buffon

Il prossimo 25 febbraio 2017, data del suo compleanno, firmerà il primo contratto da professionista ma, come riportato dal 'Corriere dello Sport', le parole di Mino Raiola in merito al giovane portiere non possono lasciar tranquilli: "Donnarumma resta? Dipende solo dai cinesi". Il noto procuratore sa bene quanto sia lunga la fila per opzionare il ragazzo, dalla Juventus, al Chelsea, passando per il Real Madrid. Le opzioni per il futuro di Donnarumma sarebbero tante ma dal giocatore non è mai giunto alcun segnale in chiave addio, anzi tutt'altro. Tifa Milan e, al netto del giusto riconoscimento da parte del club, strapparlo ai rossoneri sarà alquanto complesso, considerando anche una valutazione economica ulteriormente cresciuta, dai 40 milioni della scorsa estate agli attuali 60-70. 

La lista di giovani talenti made in Italy continua, con De Sciglio ormai affermatosi, Locatelli, Calabria e Plizzari, per non parlare dei vari Suso, Romagnoli e Niang, anche se non formatisi in casa Milan. Tra offerte e valutazioni di mercato, il tesoretto che il Milan si ritrova oggi in casa è di circa 200 milioni di euro, al netto di 28 milioni spesi per gli acquisti di Romagnoli e Niang. 

Una plusvalenza enorme, che non dovrebbe far gola però a un club come quello rossonero, che mira a tornare in Europa in pianta stabile. I giovani tesori di Montella vanno tutelati, come nel caso di Niccolò Zanellato, 18enne Primavera, entrato nel mirino del Tottenham di recente. Il Milan ha sventato l'assalto con un contratto in scadenza nel 2019 e, nella speranza che il cambio di redini arrivi il prima possibile, qualcosa di simile dovrà accadere con molti altri membri della prima squadra.

L.I.




Commenta con Facebook