• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Manolas: "Ecco i 5 attaccanti più forti che ho incontrato"

Roma, Manolas: "Ecco i 5 attaccanti più forti che ho incontrato"

Il difensore greco esalta Ibrahimovic, Suarez, Benzema, Ronaldo e Messi


Kostas Manolas © Getty Images

09/10/2016 11:05

ROMA MANOLAS: "ECCO I 5 ATTACCANTI PIù FORTI CHE HO INCONTRATO" / ROMA - Il difensore della Roma Kostas Manolas ha rivelato al sito ufficiale del club giallorosso la Top 5 degli attaccanti più forti incontrati in campo:

IBRAHIMOVIC - “L’ho incontrato nella Champions League 2013-14 con l'Olympiacos. Ibra è una forza della natura, ha una fisicità incredibile. A quest’ultima poi unisce anche una tecnica e una qualità che è difficilissimo trovare in una persona della sua stazza e potenza”.

LUIS SUAREZ - "Incontrato quest’anno nella Champions League 2015-16 contro il Barcellona, lui è uno che vuole la porta e che la vede. E’ feroce, ostico da tenere a bada e sotto porta è letale".

KARIM BENZEMA - "Anche lui, un avversario difficile. Completo, forte fisicamente e molto tecnico. Quando fisico e qualità si uniscono non è facile trovare le contromosse per noi difensori”.

CRISTIANO RONALDO - “Un fenomeno. Ha tutto: dribbling, senso del gol, forza fisica. Durante la sfida dello scorso anno contro il Real ha avuto tra andata e ritorno due occasioni e ci ha segnato: letale”.

LIONEL MESSI - “Lui non è una prima punta vera, quindi io non l’ho marcato direttamente e solo per questo in questa classifica lo metto al quinto posto. Ma è uno che con la sua velocità salta gli avversari come birilli e poi davanti alla porta sa fare la cosa giusta sempre, tirare o passare al compagno smarcato, azzeccando sempre la soluzione migliore”.

S.D.




Commenta con Facebook