• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, le richieste di Maldini: cinesi irritati, salta l'intesa?

Calciomercato Milan, le richieste di Maldini: cinesi irritati, salta l'intesa?

Fassone ora valuta altri nomi: da Ambrosini a Albertini e Baresi


Paolo Maldini ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

06/10/2016 08:08

MILAN MALDINI NIENTE ACCORDO FASSONE / MILANO - Ad un certo punto si sono sfiorati, facendo ben sperare per il grande ritorno. Ora, invece, il gelo, la distanza ed un accordo che sembra molto vicino alla fumata nerissima. Le richieste di Paolo Maldini, che vorrebbe dirigere la parte sportiva del Milan, non coincidono con le proposte di Han Li ed i cinesi pronti a rilevare la società, che invece lo vedrebbero inserito in una gestione a tre con l'Ad Marco Fassone ed il nuovo Ds Massimiliano Mirabelli annunciato ieri. L'ex bandiera rossonera vuole un ruolo operativo e di primo piano, ben differente da quello che gli è stato offerto, ed al momento le parti sembrano davvero lontane dalla stretta di mano. Trattativa comunque non saltata completamente, racconta 'La Gazzetta dello Sport', ma davvero a rischio altissimo. 

Diversi fattori avrebbero irritato i cinesi: in primis la decisione di Maldini di parlare della situazione della trattativa, proprio ieri alla Gazzetta; poi la richiesta dello stesso di conoscere i nomi degli investitori, interpretato come un segnale di poca fiducia nei confronti di Han Li; infine le richieste economiche dell'ex difensore, lontane dalle proposte dei futuri (probabili) nuovi proprietari. 

Per andare a dama i cinesi si aspettano un passo indietro di Maldini, e gli chiederebbero di prendere le decisioni sportive insieme a Fassone e Mirabelli, definire l'indirizzo del settore giovanile, partecipare ad alcune trattative di calciomercato Milan su richiesta di Fassone e altre questioni diplomatiche. Una figura pensata su misura per Maldini, che nel caso dovesse rifiutare verrebbe ridimensionata ulteriormente e proposta ad un altro grande ex. Restano in corsa Ambrosini, forse Albertini e Baresi, ai quali verrebbe affidato un ruolo 'alla Nedved', per fare un parallelo con la Juventus: un dirigente che fa parte del consiglio di amministrazione ma non ha lo stesso peso di Marotta e Paratici nella scelta degli obiettivi di calciomercato.




Commenta con Facebook