• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Bonucci avverte: "Basta 'balotellate'. Spagna favorita, abbiamo perso qualità"

Italia, Bonucci avverte: "Basta 'balotellate'. Spagna favorita, abbiamo perso qualità"

Il forte difensore ha parlato in conferenza stampa in vista del match


Leonardo Bonucci © Getty Images
Mario D'Amiano

04/10/2016 14:44

ITALIA SPAGNA BONUCCI BALOTELLI / ROMA - Leonardo Bonucci analizza il suo momento con la maglia della Nazionale. Il forte difensore della Juventus, che in estate ha deciso di restare nonostente le tante voci di calciomercato, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara con la Spagna. Le ultime notizie Italia parlano di un gruppo determinato a replicare la vittoria di Euro 2016: "Entrare nello 'Stadium' è un'emozione particolare perché lo sento mio e mi trasmette un'energia diversa rispetto agli altri. Ripetto alla gara giocata all'Europeo ci saranno nuove motivazioni, loro vorranno riscattare la sconfitta. Non sarà una partita decisiva, ma importante per testare le nostre qualità per fare in modo che il cammino verso la Russia non si complichi".

BALOTELLI - "Le porte della Nazionale sono aperte a tutti. Dire che non lo meritava e che vuole tornare solo al top significa che l'umiltà fa parte di Balotelli. In questo modo sarà un valore aggiunto per tutti. Il Balotelli delle 'balotellate' non serve, è un consiglio che gli sento di dare perché siamo cresciuti insieme. Le sue qualità sono infinite, ma quello che gli è mancato è la consapevolezza che assumendo alcuni valori come umiltà e sacrificio possono portarlo in alto, ritornando in Nazionale e diventando una pedina importante in questo gruppo. Spero per lui che migliori, sin da quando eravamo piccoli io ero sempre il primo a rincuorarlo e a tappargli la bocca. Spero che Nizza lo responsabilizzi. A volte scherziamo dicendo che siamo nati negli anni sbagliati, ma questa è la Nazionale, è un bellissimo gruppo. Abbiamo perso in qualità, ma possiamo sopperire con altre doti. Nel mondo del calcio i dettagli fanno la differenza".

I FAVORITI - "Sono ancora loro perché hanno i migliori giocatori: basta leggere la rosa per capire la reale potenza della Spagna. Per sovvertire i pronostici a noi serve una gara come quella dell'Europeo, con corsa e cinismo".

DIFESA - "Ci manca ancora qualcosa. I meriti di una grande retroguardia non la fa una linea a tre, a cinque o a quattro. Molto dipende dall'umiltà nella riconquista della palla e della voglia di non prendere gol".

ROMAGNOLI - "Io ho sempre detto che lui, con Rugani, sarà il fiore all'occhiello della Nazionale del futuro. Dovremo essere bravi noi a fargli capire le piccole cose che noi abbiamo dentro giocando a tre da anni".

GIRONE - "Puoi fare due grandi partite con la Spagna, ma se poi lasci punti con Albania e Macedonia non va bene. Sappiamo che gli spagnoli sono i favoriti del girone".

IL FIGLIO - "Quello che ho passato negli ultimi due mesi mi ha dato una grossa forza. Ringrazio mio figlio e mia moglie: sono stati momenti duri, insieme abbiamo lottato. Matteo mi ha trasmesso tanta forza, così come Lorenzo e mia moglie. Sono momenti che ti fanno capire la reale importanza delle cose. Alcune critiche o discussioni, rimproveri o mugugni, mi fanno capire che c'è sempre da migliorare ma che quello che ti accade nella vita è più importante di un passaggio sbagliato".

VENTURA - "Differenze con Conte? C'è poco, giusto qualche meccanismo. Sono molto simili, a me piace quando ci sono idee di gioco poi messe in pratica da una squadra".

MORATA - "In un paio di anni diventerà uno dei migliori attaccanti del mondo. Sarà difficile marcarlo ma metterò tutto me stesso, così come la squadra lo farà contro una Spagna che giocherà sì una gara offensiva ma senza concedere molti spazi. Sanno che questo modulo possono metterli in difficoltà"




Commenta con Facebook