• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, la lettera di Agnelli agli azionisti: "La nostra tradizione è la vittoria"

Juventus, la lettera di Agnelli agli azionisti: "La nostra tradizione è la vittoria"

Le parole del presidente bianconero


Andrea Agnelli ©Getty Images

03/10/2016 16:47

JUVENTUS LETTERA AGNELLI AZIONISTI / TORINO - Il presidente della Juventus Andrea Agnelli ha inviato una lettera agli azionisti del club bianconero che entra nelle news Juventus del giorno. 

"Cari Campioni d’Italia, - l'incipit della missiva -  Il bilancio che sottoponiamo oggi alla Vostra approvazione è la testimonianza “sul campo”, espressione a noi molto cara, della profonda tenacia che ha contraddistinto la Juventus di questi ultimi sei anni". 

Il numero uno dei bianconeri rimarca come per la Juventus "La sua tradizione è la vittoria. La sua vocazione è la sostenibilità economico finanziaria in un comparto complesso, come quello in cui operiamo, caratterizzato dall’aleatorietà dei risultati sportivi e da un sistema di ricavi solo parzialmente governabile dalla singola società, in virtù delle peculiari regolamentazioni vigenti a livello nazionale ed internazionale". 

Agnelli evidenzia i "risultati storici" ottenuti, rimarcando come "dagli anni bui, che hanno lasciato un patrimonio sia sportivo che economico inadeguato, questo management ha saputo ricostruire, grazie alla cultura del lavoro e ad una dedizione straordinaria, una squadra vincente e un club riconosciuto in tutto il mondo. Cinque scudetti consecutivi, tre Supercoppe italiane e due Coppe Italia formano un palmares eccezionale, che rimarrà alla storia per molti decenni. Una storia che le attuali generazioni di juventini, me compreso, hanno avuto il privilegio di vivere nello “Stadium” la casa di tutti i bianconeri. Una storia i cui nuovi capitoli dobbiamo ancora scrivere tutti insieme per rendere questo periodo davvero leggendario. Dieci trofei in sei anni hanno consentito alla Juventus di tornare a sedersi al tavolo dei grandi club europei, come testimonia il ranking Uefa per club all’inizio della stagione 2016/17 che ci vedeva al quinto posto, a ridosso dell’elite continentale".

Ma non solo trionfi sul campo perché "gli storici successi di questi anni sono stati accompagnati da un miglioramento molto rilevante di tutti i principali indicatori finanziari della Juventus", a partire dal fatturato che ha toccato quasi i 388 milioni e "rappresenta il record storico nel bilancio della Juventus, che per il secondo anno consecutivo registra un utile netto di oltre 4 milioni di euro". 

Risultati ottimi che derivano anche dalla gestione del calciomercato perché "la Juventus deve continuare a crescere, autofinanziandosi, come avvenuto nella recente campagna di rafforzamento della squadra e in tutti i nuovi progetti avviati in questi anni dalla società".

B.D.S.




Commenta con Facebook