• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Inter, Spalletti: "Ho usato diversi metodi per smuovere Dzeko"

Roma-Inter, Spalletti: "Ho usato diversi metodi per smuovere Dzeko"

Il tecnico giallorosso torna sulla vittoria di ieri all'Olimpico


Spalletti (Calciomercato.it)

03/10/2016 12:10

ROMA INTER SPALLETTI / ROMA - Il giorno dopo l'importante vittoria contro l'Inter Luciano Spalletti, tecnico della Roma, ha fatto il consueto punto ai microfoni di 'Roma Radio' sulle news Roma. Calciomercato.it vi ripropone i passaggi più importanti.

SIGNIFICATO VITTORIA - "I tre punti servono per la tranquillità della squadra. Lavorando nella Roma ti arriva tutto doppio, c'è la consapevolezza di aver vinto contro una grandissima squadra e di avere tempo e tranquillità per sviluppare i nostri obiettivi, diventa tutto più facile. Adesso c'è un timbro di voce più rilassato. Le sconfitte ti creano tensione, nervosismo, dispiacere personale, nelle vittorie non sei mai felice, ma più rilassato".

DZEKO - "Oggi è giustamente preso di mira per quello che ha fatto. C'è differenza tra ieri e altre partite, ma la differenza sta in quello che potrebbe fare in quello che ha fatto ieri. Con lui ho usato diversi metodi per smuoverlo: abbiamo l'obbligo di evidenziare quando lui non mette in campo tutte le sue potenzialità. Questo rientra in quelle che sono le sue qualità. Lui è un calciatore completo. Lui può fare anche quello  più di movimento. Questo fatto della punta alta e della punta bassa si usava anche al contrario. Gli manca solo un po' di carattere. Ormai si è detto e possiamo dirlo perché non gli facciamo del male, ma è una constatazione. Ogni tanto abbassa questo livello di cattiveria agonistica che poi è quella che nutre la prestazione. Bisogna farlo diventare più cattivo".

LE PRESTAZIONI DI JUAN JESUS E FAZIO  - "Non c'è gente capitata qui  per caso. Fazio è stato una bella trovata del calciomercato: porta un grande vantaggio alla rosa. Lo abbiamo pagato poco, è uno straordinario atleta e ha fatto vedere di avere personalità. Juan Jesus molto criticato? Bisogna ringraziare il peso delle critiche che è segno di essere in una situazione importante. 

JUVE, CAMPIONATO A PARTE COME HA DETTO SARRI? - "Sarri è una persona intelligente e se dice qualcosa ha un suo fine, rischieremmo di dare alle sue parole un'interpretazione  sbagliata. In generale la  Juve  è quella  che ci aspettavamo, sono stati bravi a sfruttare il massimo che gli hanno concesso, hanno portato a casa il risultato anche quando la squadra non ha funzionato. Hanno una grande squadra e hanno una grande mentalità. Noi siamo al 60%. Magari anche al 70 o all’80, ma è meglio per i calciatori che ci sentono dire che siamo al 60%, dobbiamo fare ancora di più".

E.T.




Commenta con Facebook