• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, da Rog a Leitner: i nuovi stranieri sono un mistero

Serie A, da Rog a Leitner: i nuovi stranieri sono un mistero

Ancora poco (o mai) utilizzati dopo gli investimenti anche importanti della scorsa estate


Rog e Leitner ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

03/10/2016 10:55

SERIE A ROG LEITNER NUOVI STRANIERI POCO UTILIZZATI / ROMA - Seguiti, corteggiati, portati in Italia e poi... lasciati in panchina. Tanti stranieri sbarcati nel nostro campionato durante l'ultima sessione di calciomercato devono ancora trovare spazio dopo sette giornate. Uno dei casi che più hanno fatto rumore è sicuramente quello relativo a Mario Pasalic, arrivato al Milan in prestito dal Chelsea ed ancora mai utilizzato, tanto che già si parla di un possibile addio a gennaio. In casa Napoli, invece, mentre Arkadiusz Milik è partito alla grandissima, c'è enorme attesa per il giovane Marko Rog, arrivato dalla Dinamo Zagabria per 13 milioni di euro dopo una lunga trattativa e mai impiegato fin qui da Sarri.

Va poco meglio ai laziali Moritz Leitner e Luis Alberto, che almeno una presenza l'hanno fatta, senza lasciare però più di tanto il segno. Come il nuovo gioiello dell'Inter, il brasiliano Gabigol, che però si è aggregato molto tardi alla formazione di de Boer dopo aver disputato Coppa America e Olimpiadi. Un altro brasiliano, invece, rischia già la bocciatura: è il caso di Gerson, bloccato da tempo dalla Roma e portato in Italia la scorsa estate per 17 milioni di euro, l'ex Fluminense ha disputato solamente 71' tra playoff di Champions League e gironi di Europa League, non convincendo però il tecnico Spalletti. E le voci di partenza (in prestito) di Gerson prendono quota. Per Harbaoui, invece, è andata peggio: arrivato all'Udinese a zero dal Lokeren, a fine mercato è stato subito rispedito in Belgio, all'Anderlecht.




Commenta con Facebook