• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > IL PAGELLONE DI CM.IT: Immobile manda la Lazio in paradiso, Hysaj irriconoscibile

IL PAGELLONE DI CM.IT: Immobile manda la Lazio in paradiso, Hysaj irriconoscibile

Top e Flop della 7° giornata secondi i voti dei nostri inviati


Immobile © Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

03/10/2016 07:40

PAGELLONE IMMOBILE KUMS / MILANO – La Serie A va in vacanza per la pausa delle Nazionali lasciandoci in dote un fine settimana in cui è successo di tutto. Le vittorie del sabato proiettano Chievo e Lazio addirittura in zona Champions. Stellari Immobile (doppietta) e Keita, mentre prestazioni come quella di Kums concorrono all’esonero di Iachini che da ieri sera non è più il tecnico dell’Udinese. Il Napoli scivola contro l’Atalanta dando il via alla prima fuga della Juve targata Higuain-Dybala. Clamorosa vittoria del Milan in rimonta sul Sassuolo. Sotto per tre a uno nella ripresa, gli uomini di Montella ribaltano la partita uscendo vincitori per 4-3. Splendido posticipo tra Roma e Inter con palle gol da una parte e dall’altra. Alla fine la spuntano i giallorossi anche grazie a un super Dzeko. Altro ko per il Crotone che rimane fanalino di coda ad un punto, mentre il Torino batte la Fiorenina per 2 a 1 e il Genoa vince in trasferta a Bologna grazie alla seconda rete consecutiva del Cholito Simeone.

 

TOP

Keita (Lazio) – A volte si piace un po’ troppo, ma lo spagnolo sta iniziando a trovare una certa continuità. Secondo gol consecutivo dopo quello contro l’Empoli. Costante pericolo per la traballante difesa dell’Udinese. Il definitivo salto di qualità può essere dietro l’angolo. VOTO 7,5


Gomez 7,5 (Atalanta) – Hysaj lo cerca ancora. Il gol partita di Petagna è figlio di un uno contro uno che è la foto della partita. Va anche vicino al gol, ma Reina gli dice di no. Il migliore in campo a Bergamo. VOTO 7,5

Niang (Milan) – Il suo ingresso in campo scuote il Milan. Si procura il contestato rigore del 3-2 e mette sulla testa di Paletta la rete del 4-3. Prova di forza dell’attaccante francese, a tratti imprendibile. VOTO 7,5
 

Dzeko (Roma) – Forse la miglior partita da quando è in Italia. Porta in vantaggio la Roma sfruttando l’assist di Bruno Peres, vince quasi tutti i duelli fisici con Miranda e un super Handanovic gli nega la doppietta. VOTO 7,5
 

Immobile (Lazio) – Un gol per tempo ma non solo. Prestazione a tutto tondo dell’attaccante azzurro che si sfianca per rincorrere tutti i difensori dell’Udinese in fase di impostazione. Quarto gol in sette gare. Meritata convocazione in nazionale. VOTO 8

 

FLOP

Joao Mario (Inter) – Rientra da un infortunio e si vede. Non ha la solita qualità nel palleggio e una sua disattenzione porta quasi al raddoppio di Salah. Esce dopo un’ora. Ora l’Inter spera che la nazionale portoghese lo usi col contagocce. VOTO 5

Abate (Milan) – Il pareggio del Sassuolo è tutto sulla sua coscienza. Parte con buona corsa ma l’errore clamoroso sul gol di Politano lo fa entrare in un vortice da cui non esce più. VOTO 5

Gazzi (Palermo) – Bene in fase di contenimento, ma non riesce a dare ritmo alla manovra del Palermo. Espulso a due minuti dalla fine per un fallo su Schick. Al 94’ la Samp trova la rete pari. VOTO 4,5

Hysaj (Napoli) – Giornata no. El Papu gliene fa vedere di tutti i colori. Troppo leggero in chiusura sull’estero atalantino in occasione del gol partita di Petagna. Quando sale, fa quasi solo danni. Irriconoscibile. VOTO 4,5

Kums (Udinese) – L’Udinese dovrebbe passare dai suoi piedi, ma il belga non becca un passaggio che sia uno. Poca qualità. Regala tantissimi palloni agli uomini di Inzaghi. VOTO 4




Commenta con Facebook