• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-GENOA

Simeone, ancora lui, sblocca una partita decisa dalle espulsioni.


Laxalt © Getty Images
Davide Ritacco

02/10/2016 17:03

ECCO LE PAGELLE DI BOLOGNA-GENOA

 

BOLOGNA

Da Costa 6 – Viene chiamato in causa più dai propri compagni che dagli avversari. Il palo lo salva sull’incursione di Simeone ma non può farci nulla sul gol.  

Krafth 5,5 – Robusto ed energico. Stava giocando una buona partita ma quando Donadoni lo ha alzato ha lasciato una fetta di campo aperta.

Gastaldello 5 – L’espulsione è forse troppo severa ma da un giocatore della sue esperienza e della sua correttezza ci si aspettava un atteggiamento diverso. Aggravante la fascia da capitano al braccio.

Maietta 5,5 – Buona prova anche se non appena il Bologna resta in dieci fatica a trovare le misure a Simeone. Nella ripresa il ‘cholito’ gli ruba il tempo sul gol.  

Masina 6 – Tra i più positivi in fase offensiva e dirlo di un terzino è tutto dire sul livello della partita.

Dzemaili 6 – Stava giocando una buona partita. Ordinato, preciso e con una visione di gioco che fa correre bene i compagni. Il rosso per un fallo duro però sembra pesante.  

Nagy 5,5 – Partita con pochi lampi da parte del giovane Ungherese, ci ha messo troppo per carburare poi l’espulsione di Gastaldello ha fatto ricadere su di lui la scelta di Donadoni per riportare l’equilibrio in campo. Dal 46’ Oikonomu 5 – Entra per ridare forza alla difesa ma da un suo errore nasce il gol del Genoa.  

Taider 5,5 – Meglio nel primo tempo, quando ha creato molto, rispetto alla ripresa quando è andato in difficoltà con l’uomo in meno.

Verdi 5,5 – Il gioiellino del Bologna si è preso una giornata di pausa dopo le belle prove delle prime giornate. Donadoni, che non era soddisfatto della sua prestazione, lo richiama in panchina per un probemino. Dal 80’ Di Francesco s.v.

Destro 5,5 – Tanta buona volontà ma gli manca lo spunto vincente. Sfiora il gol in un paio di occasione ma sono più evidente gli errori.  

Krejci 5 – Si è visto davvero molto poco. E’ vero che su di lui i compagni si appoggiano poco ma è anche vero che da quella parte è più pericoloso Masina di lui. Dal 63’ Rizzo 5,5 – Nelle idee di Donadoni il suo in ingresso in campo avrebbe dovuto dare maggior vivacità al Bologna ma non è stato così.

All. Donadoni 5 – L’arbitro ci mette molto del suo e lui paga la presunta ingenuità di Gastaldello ma in verità dopo un buon avvio la squadra non risponde più ai suoi comandi. Prova a rimediare con qualche cambio ma con un uomo in meno è difficile costruire.

 

GENOA

Perin 6 – Non ha molto lavoro da fare e quando viene chiamato in causa si fa trovare pronto.

Izzo 6 – Prova positiva anche se intervallata da qualche piccola lacuna che per sua fortuna non è costata nulla al Genoa.

Burdisso 6 – Bravissimo a recuperare la posizione su alcune incursioni di Destro che controlla agilmente. Si fa saltare una sola volta ma per sua fortuna l’attaccante calcia a lato.   

Gentiletti 6 – Anche lui vittima dell’arbitro. Tra tutti è quello meno colpevole del secondo giallo. Macchia una prova decisa, tanto decisa che gli è costato il rosso.  

Lazovic 6 – Il buon primo tempo lascia spazio alla riserva nella ripresa. Va molto meno sul fondo pur giocando con l’uomo in più.

Rincon 5,5 – Partita sospesa fra il salto di qualità e la mediocrità. Dà l’impressione di essere pronto per far volare il Genoa ma quando spreca una buona opportunità, Juric capisce che serve maggiore qualità. Dal 62’ Ntcham 6 – Il suo ingresso ha dato sicuramente maggiore qualità sfruttando l’uomo in più.

Veloso 6,5 – Tra i migliori in campo. La sua classe è apprezzabile specialmente quando c’è da gestire i ritmi con la superiorità numerica.  

Laxalt 6,5 – Spinge bene e la prima grande occasione da gol è sua ma calcia male a lato. Nella ripresa conferma la sua velocità supersonica ubriacando Oikonomu e servendo l’assist al giovane Simeone.  

Rigoni 5,5 – Non la sua migliore partita. Sbaglia molti appoggi e qualche contropiede decisivo che sarebbe una delle sue specialità.

Simeone 7 –  Ancora lui, ancora il cholito. E’ questa volta il suo gol (il secondo consecutivo) vale la vittoria. Il figlio d’arte dimostra di avere non solo il fiuto del gol ma anche la stessa grinta del padre lottando su ogni pallone e andando a chiudere con fame ogni taglio. Infatti, i suoi primi due gol in serie A non a casa sono molto simili.

Gakpé 5 – Non ha brillato, la sua è stata una prestazione evanescente non riuscendo a superare quasi mai un avversario e non andando mai al tiro. Dal 72’ Ninkovic 6 – Il talentuoso serbo riesce a mettersi in luce nei pochi minuti a disposizione facendo espellere Dzemaili.  

All. Juric 6,5 – Viene allontanato dal campo per qualche parolina di troppa. Ma fin lì non era affatto soddisfatto della sua squadra. Senza Ocampos che raggiunge Pavoletti in infermeria e con le squalifiche di Edenilson e Pandev le scelte sono più difficili e obbligate. Simeone gli regala la vittoria e la classifica ora sorride ai rossoblu.

 

Arbitro: Maresca 4,5 – Partita scorbutica, direzione di gara confusa nella gestione degli episodi. La grande lotta in mezzo al campo lo costringono a mettere mano ai cartellini ma alcune decisioni non sembrano impeccabile, risultando permaloso. Prima allontana Juric per proteste poi espelle Gastaldello per un gesto polemico dopo un’ammonizione forse eccesiva. Eccessivo anche il secondo giallo a Gentiletti, la trattenuta su Destro è reciproca. Si erge a protagonista quando espelle anche Dzemaili per una fallo su Ninkovic. Il Bologna sul finire del primo tempo reclama anche per un rigore ma il contatto fra Veloso Destro sembra onesto.  

 

TABELLINO

BOLOGNA-GENOA 0-1

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Maietta, Masina; Dzemaili, Nagy (dal 46’ Oikonomu), Taider; Verdi (dal 80’ Di Francesco), Destro, Krejci (dal 63’ Rizzo). A disp.: Sarr, Ravaglia, Torosidis, Ferrari, Helander, Donsah, Pulgar, Mounier, Floccari. All.: Donadoni

Genoa (3-4-1-2): Perin; Izzo, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Rincon (dal 62’ Nctham), Veloso, Laxalt; Rigoni, Simeone, Gakpé (dal 72’ Ninkovic). A disp.: Lamanna, Fiamozzi, Munoz, Brivio, Orban, Cofie, Zima, Asencio. All.: Juric

Arbitro: Maresca della sezione di Napoli

Marcatori: 77’ Simeone (G)

Ammoniti: 18’, 85’ Gentiletti (G), 18’ Veloso (G), 25’ Rincon (G), 43’,43’ Gastaldello (B), 43’ Simeone (G)

Espulsi: 43’ Gastaldello (B), 85’ Gentiletti (G)




Commenta con Facebook