• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Sassuolo, Montella: "Sento profumo d'Europa. Mio futuro? Le situazioni cambiano"

Milan-Sassuolo, Montella: "Sento profumo d'Europa. Mio futuro? Le situazioni cambiano"

Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida di 'San Siro'


Vincenzo Montella ©Getty Images

01/10/2016 12:10

MILAN SASSUOLO CONFERENZA STAMPA MONTELLA / MILANO - Un tabù da sfatare per ripartire dopo lo 0-0 di Firenze e tornare a correre. Il Milan si prepara per la sfida con la bestia nera Sassuolo ed alla vigilia della gara il tecnico Vincenzo Montella fa il punto sulle ultime news Milan nella consueta conferenza stampa. Calciomercato.it raccoglierà per voi, in diretta, le dichiarazioni dell'allenatore rossonero: "E' una sfida importantissima, che arriva alla fine di un ciclo. - ha dichiarato a 'Milan Channel' - Loro sono organizzati e di buon livello. Turnover? Non c'è bisogno. E' stata una settimana normale. Sarebbe sbagliato pensare però che il Sassuolo sia stanco dopo l'Europa League. Loro giocano insieme da tanto e spendono meno energie nel preparare la gara".

MONTOLIVO - "Nella sua carriera ha giocato in diversi ruoli. Sa adattarsi".

ANTONELLI - "Ha già sofferto di infortuni inquella parte del corpo. Gli altri sono in via di guarigione".

Ha inizio la conferenza stampa di Montella: "Credo Berlusconi abbia provato a prendere Totti nei suoi anni d'oro. L'amore per la Roma era troppo forte. Di certo sarebbero stati molto compatibili".

GIOCATORI DAL MERCATO - "Si potrebbe aprire una parentesi più ampia. Va valutato caso per caso. Vangioni non ha fatto la preparazione ed è arrivato infortunato. Ha poi davanti a lui due giocatori della Nazionale italiana. Per Lapadula vale lo stesso discorso, essendo arrivato in ritardo. Sosa è arrivato dal mercato e ha giocato abbastanza. Gomesz dovrà adattarsi al nuovo tipo di calcio e lo sta facendo".

INFORTUNATI - "Il Sassuolo ha sette infortunati e noi ne abbiamo cinque. In questa fase della stagione è normale, dati gli impegni ravvicinati. Loro giocano in Europa e questo porta esperienza maggiore da sfruttare sul campo. Sono una squadra solida, che gioca da tanto insieme. Non hanno dunque bisogno di una settimana per preparare una gara".

DI FRANCESCO - "Lui cerca più la verticalità ma apprezza anche gestire la gara. Tecnicamente credo che ci somigliamo".

MILAN PROTAGONISTA - "Credo domani sia la gara più importante e ritengo ogni pensiero debba essere su questa sfida, essendo quella più imminente".

LUIZ ADRIANO - "Niang ha fatto un po' meno nelle ultime gare a livello qualitativo ma nella sua condizione credo si possa crescere anche così. Su Luiz Adriano vedremo domani".

BONAVENTURA - "Aveva bisogno di riposare e ora sta crescendo e ci sta dando molto anche in termini di recupero palla e qualità".

DONNARUMMA - "E' impressionante la tranquillità con cui vive questa situazione. Vive quest'esagerazione anche con distacco. E' sereno".

APPROCCIO - "E' vero che iniziamo un po' timorosi e pesanti mentalmente. E' una situazione che abbiamo analizzato e spero possa essere superata già domani".

CICLO - "Finir bene questo mini ciclo sarebbe una grande iniezione di fiducia soprattutto per il gruppo".

MILAN CONFUSIONE - "Tutto va contestualizzato (battuta Di Francesco). Credo che in qualche intervista precedente gli dissero che non era gradito al Milan".

BACCA - "Ai tempi d'oro c'erano due palloni d'oro, uno in campo e l'altro in panca. Erano altri tempi. Credo oggi si possa sostituire Bacca".

NUOVO CICLO - "Mi sento l'allenatore del Milan e ho un contratto di due anni. Conosco le dinamiche del calcio e so che le situazioni possono cambiare".

PRESIDENTE - "Una vittoria domani credo sarebbe il miglior regalo possibile. Profumo d'Europa? In questo momento lo sento".

EUROPA - "Non si può stare fuori dall'Europa. Dobbiamo lavorare per ritornarci".

PASALIC - "Ha recuperato e sta bene fisicamente".

LAPADULA - "Può giocare con Bacca ma nonvedo nessuno dei due come esterno in un attacco a tre. Da soli però sono complementari".

RIENTRI - "Bertolacci lo seguiamo, anche se è fuori sede. Per Mati Fernandez servirà ancora qualche settimana purtroppo".

JUVENTUS FAVORITA - "E' favorita per organico e abitudine a vincere. Credo però il Napoli sarà un avversario ostico fino alla fine".

L.I.




Commenta con Facebook