• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Calciomercato, Situm stuzzica i club italiani: ecco le possibili destinazioni

Calciomercato, Situm stuzzica i club italiani: ecco le possibili destinazioni

L'esterno ha ben impressionato contro la Juventus in Champions League


Situm © Getty Images

28/09/2016 11:31

CALCIOMERCATO DINAMO ZAGABRIA SERIE A SITUM CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS / ROMA - Nonostante la sonora sconfitta casalinga contro la Juventus, chi ha ben impressionato tra le fila della Dinamo Zagabria è stato certamente Mario Situm, migliore in campo per i croati. L'esterno 24enne ha messo più volte in difficoltà un giocatore di livello internazionale come Patrice Evra, costringendo il francese a restare 'basso'. Situm è una vecchia conoscenza del calcio italiano avendo militato per due stagioni (dal 2014 al giugno 2016) in prestito allo Spezia, in serie B. Questa estate il ritorno a Zagabria e la partecipazione alla Champions League, un'ottima vetrina per mettere in mostra il suo talento.

Gli occhi degli osservatori, italiani e non, sono sempre attenti e non è escluso che in futuro, magari già a gennaio, il classe '92 possa fare ritorno in Italia. Situm è un calciatore che dà il suo meglio sulla fascia destra, ma può giostrare anche su quella opposta e come seconda punta. Perfetto, insomma, per le squadre che utilizzano un modulo spregiudicato come il 4-3-3, il 4-2-3-1, il 3-4-3 o anche il 3-5-2 con le ali pronte a spingersi fino in fondo al campo e sfornare cross per la testa degli attaccanti. Squadre come Atalanta, Bologna, Genoa e Torino potrebbero fare al caso del calciatore croato. Al momento si tratta solo di idee, da qui a gennaio manca ancora tanto tempo. Ma la situazione relativa a Situm è da tenere sotto osservazione. 

 

A.L.




Commenta con Facebook