• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Gabriel Jesus rivela: "Tifo per i rossoneri. Buffon un mito"

Calciomercato Milan, Gabriel Jesus rivela: "Tifo per i rossoneri. Buffon un mito"

L'attaccante brasiliano, cercato da Juventus e Inter, giocherà per il Manchester City


Gabriel Jesus e Neymar ©Getty Images
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

27/09/2016 12:51

MERCATO MILAN GABRIEL JESUS BUFFON MANCHESTE CITY JUVENTUS INTER/ ROMA - Gabriel Jesus è stato il sogno estivo di Juventus e Inter. Il forte attaccante brasiliano ha infiammato il calciomercato estivo prima di scegliere di trasferirsi in Inghilterra, al Manchester City. Il 19enne del Palmeiras, che giocherà per i 'Citizens' solo da gennaio, è già un rimpianto per il calcio italiano. Non solo per Inter e Juventus, che lo hanno cercato, ma a sentire le sue parole sarebbe potuto essere il nome giusto per il calciomercato Milan: "Tifo per i rossoneri (sorride, ndr.) - ammette a 'ExtraTime' - Per la mia scelta ha pesato il fattore Guardiola. Ho ricevuto consigli da persone che hanno lavorato con lui e da altri che hanno giocato negli altri club interessati al mio acquisto, ho valutato e poi scelto il City".

CALCIO ITALIANO - "Sono cresciuto col mito di Buffon in porta e di Totti in mezzo. Totti lo vedevo in tv e lo sceglievo nei videogame. Questo per citare solo due nomi fra tanti campioni".

CARATTERISTICHE - "Sono un giocatore versatile, cui piace spaziare sul fronte offensivo. Mi piace giocare sia come ala che centralmente. Non creo molto, ma cerco di rendermi utile. Ho forza, mi piace aiutare la squadra pure in marcatura e capisco abbastanza di tattica, la valorizzo molto. Mi descriverei come un calciatore che può giocare come centravanti o esterno in un attacco composto da 3 o 4".

PARAGONI - "Direi Ronaldo, sono molto legato al Fenomeno. Mi piace vedere i suoi video, ha vinto tutto grazie al suo talento straordinario. A essere sincero cerco di specchiarmi abbastanza in lui".

GUARDIOLA DECISIVO - "È stata una decisione complessa, ma alla fine ha prevalso la mia voglia d’imparare. È stata determinante la presenza di un tecnico come Guardiola e la grandezza di un club come il City. Ed è stata decisiva la chiamata e la conversazione con Guardiola, sono contento di poter lavorare con lui. Idee tattiche? mi ha trasmesso sicurezza riguardo al progetto. La mia vita è sempre stata un progetto: pianifico tutto, mi piace fare le cose in modo preciso per non correre rischi. Il City mi ha spiegato il progetto, mi è piaciuto e ci ho creduto".




Commenta con Facebook