• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, la 'maledizione' del terzino sinistro

Roma, la 'maledizione' del terzino sinistro

I giallorossi sembrano non trovare pace sulla fascia mancina


Juan Jesus ©Getty Images
Andrea Corti (@cortionline)

26/09/2016 14:40

ROMA MALEDIZIONE TERZINO SINISTRO / ROMA - Nella Roma uscita a pezzi dalle ultime due trasferte (due sconfitte con Fiorentina e Torino) è sempre più evidente una lacuna, dovuta a scelte di calciomercato apparentemente sbagliate e alla sfortuna: nel ruolo di terzino sinistro nelle prime gare della stagione si sono alternati tre giocatori, tutti brasiliani, che per motivi diversi non hanno ragalato le certezze necessarie.

JUAN JESUS - Arrivato in prestito con obbligo di riscatto dall'Inter (per un totale di 10 milioni di euro), il brasiliano è finito quasi subito dietro la lavagna. Dopo l'ennesimo errore difensivo, quello con il Viktoria Plzen, Spalletti lo ha sempre lasciato in panchina.

EMERSON PALMIERI - Ad inizio stagione sembrava un vero e proprio pallino di Spalletti, che per lui aveva speso parole importanti in conferenza stampa. Dopo l'espulsione con il Porto per un fallo inutile in mezzo al campo la fiducia nei suoi confronti sembra essere venuta meno.

BRUNO PERES - Il brasiliano, pagato circa 15 milioni, a sinistra ci può giocare, ma la sua fascia naturale è quella destra. La brutta prova di Torino potrebbe portare Spalletti a riportarlo lì.

MARIO RUI - Il portoghese era arrivato a Roma per sostituire Digne, per il quale Sabatini ha deciso di non investire i 16 milioni chiesti dal PSG. L'infortunio al crociato lo terrà fuori almeno fino a dicembre: prima di allora Spalletti dovrà trovare una soluzione adeguata.




Commenta con Facebook