• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Notizie > Cronaca, caso Diletta Leotta: come proteggersi dagli hacker

Cronaca, caso Diletta Leotta: come proteggersi dagli hacker

Alcuni accorgimenti possono essere utili per rendere la vita difficile ai truffatori


Smartphone (Getty Images)

22/09/2016 17:12

CRONACA DILETTA HACKER CELLULARE CASO DILETTA/ ROMA - Il caso Diletta Leotta continua a far discutere. La notizia legata alla giornalista di Sky Sport, che si è vista mettere in rete alcune sue foto private, porta a discutere sulla sicurezza del web. Essere vittime degli hacker in questi tempi non è mai stato così facile. Ma si possono adottare alcune accortezze per proteggere la propria privacy. La più banale è certamente quella di utilizzare per i propri account password non semplici e la doppia autentificazione. Password riconducibili a familiari o a persone care sono chiaramente sconsigliate. Con Facebook e i vari social network, infatti, si può accedere a molti dati sensibili. Spesso questi accorgimenti non bastano: esistono sistemi come la mail truffa con la quale sei tu stesso a consegnare, involontariamente la password al truffatore. Tenere aggiornati il sistema operativo e aver un ottimo antivirus può certamente essere d'aiuto.

Il sistema della doppia autentificazione, come dicevamo sopra, è molto utile. Bisogna, infatti, inserire una password, stabile, ed un'altra, temporanea, che verrà inviata via sms e che avrà una 'vita' breve. E' evidente, però, che questa protezione ha poca rilevanza se gli hacker sono riusciti ad ottenere l'accesso anche al cellulare. Una protezione totale purtroppo, come abbiamo visto, non esiste ma si può certamente ridurre il rischio facendo molta attenzione.

M.S.




Commenta con Facebook