• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Inter-Juventus, ESCLUSIVO Mazzola: "Ho visto una mano nuova. Icardi? Dipende da lui"

Inter-Juventus, ESCLUSIVO Mazzola: "Ho visto una mano nuova. Icardi? Dipende da lui"

La leggenda nerazzurra ha parlato ai microfoni di Calciomercato.it


Icardi © Getty Images
ESCLUSIVO
Alessio Lento (@lentuzzo)

19/09/2016 12:01

INTER JUVENTUS MAZZOLA DE BOER ICARDI ESCLUSIVO / MILANO - Negli occhi dei tifosi dell'Inter c'è ancora la splendida prestazione contro la Juventus che ha consentito ai nerazzurri di battere gli storici rivali, conquistare il derby d'Italia e rilanciarsi dopo la sconfitta inaspettata in Europa League: "Ho visto giocare molto bene l'Inter - esordisce ai microfoni di Calciomercato.it Sandro Mazzola, ex capitano nerazzurro -, con semplicità  e intelligenza facendo i giusti movimenti. Mi è sembrato di vedere una mano nuova, la squadra mi è piaciuta molto". Rilancio in grande stile anche per Frank de Boer, già messo sulla graticola: "Lo conosco da tempo, è uno che sa quello che vuole e credo che possa fare molto bene".

Protagonista assoluto è stato capitan Mauro Icardi, decisivo con il gol del momentaneo pareggio e l'assist al bacio con l'esterno per il definitivo 2-1 siglato da Ivan Perisic. "Di certo è un trascinatore, un giocatore molto forte. Se può diventare uno dei migliori al mondo? Dipende da lui. Deve tenere duro, lavorare sodo e impegnarsi sempre al massimo. Il temperamento, però, non gli manca"

Infine, abbiamo chiesto a Mazzola anche una battuta sulla Juventus vista ieri a 'San Siro': "Sono forti, nonostante tutto li ho visti bene. Tengono palla e sanno quando accelerare. Mi preoccupano - ha detto sorridendo - e, conoscendoli, saranno protagonisti ancora per tanti anni".




Commenta con Facebook